Nick de Vries sul singhiozzo di sabato e sulle impressionanti prestazioni di qualificazione

Nick de Vries è stato davvero contento della sua apparizione in qualifica al Gran Premio d’Italia quando è entrato in Williams in pochissimo tempo e lo ha battuto Nicola Latifi.

L’olandese avrebbe dovuto prendere parte agli eventi in pista a Monza questo fine settimana, dopo aver guidato venerdì una FP1 per l’Aston Martin.

Tuttavia, sabato mattina i suoi programmi per il weekend sono cambiati completamente poiché è stato confermato che Alex Albon aveva un’appendicite e che l’olandese lo avrebbe sostituito al volante della Williams.

Video: la maggior parte dei piloti di F1 vincenti 1950-2021

De Vries ha avuto una FP3 da tenere d’occhio, ha spinto la macchina al massimo prima delle qualifiche e poi è arrivata la sua prima sessione di qualifiche in assoluto in questo sport, qualcosa che probabilmente ricorderà a lungo per tutte le giuste ragioni.

Infatti, avrebbe preso la Williams nel secondo quarto, battendo nel frattempo il compagno di squadra Nicholas Latifi – questa è una dichiarazione – e avrebbe iniziato il Gran Premio di domenica in ottava posizione, con diversi piloti davanti a lui nelle qualifiche. Rete grazie alle sanzioni legate al cambio dei componenti.

Nick de Vries reagisce allo spettacolo di qualificazione

L’ex campione di FE e F2 ha ritenuto che avrebbe potuto fare di meglio sabato, però:

“Sì, questo mi fa sorridere un po’”, ha detto de Vries quando gli è stato chiesto della sua partenza nella top ten. “Anche se sono duro con me stesso e penso che avrei potuto fare un lavoro migliore, ma è fantastico”.

Gli è stato anche chiesto di provare qualche pressione per impressionare, dato che è legato a una bella sostituzione alla Williams per il 2023:

READ  Novak Djokovic ha lasciato lo swing contro l'avversario dell'Open d'Italia Aslan Karatsev nel suo ultimo incontro sulla terra battuta | tennis | gli sport

“Sinceramente… certo che puoi pensare in questo modo [that it is a chance at the right time] E puoi vederlo come una pressione in più, perché è un’opportunità o un’opportunità”, ha ammesso de Vries.

“Ma penso che la mia pressione vada oltre qualsiasi cosa.”

MONZA, ITALIA – 10 SETTEMBRE: L’olandese Nick de Vries guida la (45) Williams FW44 Mercedes in pista durante l’allenamento finale prima del Gran Premio d’Italia di Formula 1 all’Autodromo Nazionale di Monza il 10 settembre 2022 a Monza, Italia. (Foto di Clive Mason/Getty Images)

È una grande opportunità per De Vries, quindi, come se potesse battere Latifi alla distanza di un Gran Premio e potenzialmente vincere uno o due punti in campionato, la Williams dovrà pensare a cosa può fare di più con più esperienza con la propria macchina che il ritorno di una sessione di FP1 in Spagna e un po’ di lavoro il sabato.

È la sua prima gara di Formula 1 questo pomeriggio e ci sarà sicuramente molta eccitazione per lui, ma si sentirà come se avesse abbastanza esperienza di corse nel suo armadio per fare una buona corsa.


Notizie ora – Notizie sportive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.