Newt Gingrich prevede che i membri del comitato del 6 gennaio potrebbero essere incarcerati se il GOP riprendesse il Congresso

L’ex presidente della Camera repubblicana Newt Gingrich ha previsto che i membri del comitato ristretto della Camera che indagano sulla rivolta del Campidoglio il 6 gennaio dello scorso anno potrebbero essere incarcerati se il GOP prenderà il controllo del Congresso dopo la metà del mandato.

“Avrai una maggioranza repubblicana alla Camera e una maggioranza repubblicana al Senato”, ha detto domenica a Fox News il signor Gingrich.

“Tutte queste persone che sono state così dure, così cattive e così cattive riceveranno citazioni in giudizio per ogni documento, ogni conversazione, ogni tweet, ogni e-mail perché penso sia chiaro che queste sono persone che hanno appena ignorato la legge Inseguire persone innocenti, costringendole a spendere migliaia e migliaia di dollari in spese legali senza alcuna giustificazione”, ha aggiunto.

Il signor Gingrich ha detto che il comitato era “fondamentalmente un linciaggio e sfortunatamente, il procuratore generale degli Stati Uniti si è unito a quel linciaggio e sta abusando totalmente dell’FBI, e penso che quando avrai un Congresso repubblicano, tutto questo andrà a rotoli giù”.

Più di 750 persone sono state accusate finora in relazione alla rivolta del Campidoglio. Almeno 165 si sono dichiarati colpevoli di vari reati. Il Dipartimento di Giustizia ha stimato che tra le 2.000 e le 2.500 persone sono entrate in Campidoglio quel giorno.

Contrariamente alle osservazioni del sig. Gingrich, diversi giudici si sono lamentati del fatto che le autorità federali sono state troppo indulgenti nei confronti degli imputati del 6 gennaio, NPR segnalato.

“Il Dipartimento di Giustizia rimane impegnato a trattenere tutto il gen. 6 autori, a qualsiasi livello, responsabili ai sensi della legge, indipendentemente dal fatto che fossero presenti quel giorno o che fossero altrimenti penalmente per l’assalto alla nostra democrazia”, ​​ha affermato il procuratore generale Merrick Garland all’inizio di questo mese. “Seguiremo i fatti ovunque conducano”.

READ  Netanyahu accusa l'Iran di aver attaccato una nave di proprietà israeliana nel Golfo | Israele

Rispondendo alle critiche dei giudici, ha affermato: “Una conseguenza necessaria dell’approccio dell’accusa di accusare prima i reati meno gravi è che i tribunali impongono pene più brevi prima di non imporre più quelle”.

All’inizio di questo mese, circa 70 imputati stavano guidando, di cui circa 30 sono stati condannati al carcere.

Gingrich ha aggiunto che “i lupi scopriranno che ora sono pecore e sono quelli che penso correranno un rischio reale di galera per il tipo di leggi che stanno infrangendo”.

Il professore di storia della Princeton University, Julian Zelizer, ha scritto nel suo libro Bruciando la casa che a Gingrich “piaceva presentarsi come un uomo di grandi idee” ma che “la verità è che i suoi contributi come tattico partigiano erano molto più importanti di qualsiasi cosa facesse in termini di politica”.

Il sig. Gingrich ha servito alla Camera dal 1979 al 1999 e come oratore dal 1995 al 1999.

Zelizer sostiene che la politica statunitense ha iniziato a diventare più polarizzata nel periodo dal gennaio 1987 al marzo 1989 quando Gingrich è salito al potere.

“Gingrich ha avuto il suo più grande impatto sul GOP definendo come dovrebbe essere la partigianalità ed espandendo ciò che era legale nell’arena della guerra del Congresso”, ha aggiunto e notato che il presidente democratico Jim Wright, che è stato estromesso nel 1989, ha detto a C -SPAN che la DC stava diventando un “governo meno civile, sta diventando più polarizzato e sta diventando più vizioso”.

“Gingrich non era responsabile della crescente polarizzazione partigiana su… Capitol Hill, ma ha legittimato pratiche spietate e distruttive che un tempo erano state relegate ai margini”, ha scritto Zelizer.

READ  Il processo di Derek Chauvin: guarda un esperto riprendere la sua testimonianza - IN DIRETTA | Notizie dagli Stati Uniti

Il rappresentante del Maryland Jamie Raskin ha detto all’MSNBC all’inizio di questo mese che il comitato del 6 gennaio ha in programma di tenere audizioni pubbliche durante tutto l’anno.

“Racconteremo la storia di ogni dimensione di questo attacco alla democrazia americana. Il popolo americano non ha ancora visto tutte le prove disposte in questo modo. Quindi avremo audizioni per il popolo americano, che spero sembreranno in qualche modo simili alle audizioni del Watergate, in quanto saranno un evento quotidiano in modo che le persone possano seguire la narrativa che si sta svolgendo “, ha detto.

“[W]Daremo all’America un rapporto e al Congresso un rapporto su cosa è successo e cosa dobbiamo fare per rafforzare la nostra resilienza contro futuri attacchi autoritari come questo”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.