Musetti: “Mettere l’esperienza nel bagaglio” | Giro dell’ATP

Dopo una brillante stagione nel 2022, Lorenzo Musetto Si prepara a portare la sua carriera giovanile a un livello superiore. E il ventenne sta già imparando preziose lezioni sulla strada.

“Una parte importante della nostra carriera è cercare di mettere l’esperienza nel nostro bagaglio a mano”, ha detto Musetti ad ATPTour.com.

L’italiano sta rapidamente salendo ai vertici di questo sport e acquisendo un’esperienza redditizia contro i migliori al mondo. Dopo aver vinto due titoli a livello di Tour l’anno scorso, si è qualificato per il Finali ATP di nuova generazione Ora è al 19° posto nella classifica ATP di Pepperstone.

La scorsa stagione forse non è stata più memorabile di quando Musetti vinse in un’emozionante battaglia in tre set Carlos Alcaraz per rivendicare l’evento ATP 500 ad Amburgo.

“La settimana in cui ho alzato il mio primo titolo ad Amburgo, ho vinto la prima partita contro di loro [Dusan] Lajović dopo aver salvato due match point. Non venivo da un buon periodo, ha detto Musetti. “Ho avuto quattro sconfitte di fila, non è stato facile. Ma quando lavori sodo, sii paziente e ti sacrifichi, paga”.

Un altro momento chiave è arrivato quando Musetti non ha perso un set per tutta la settimana nel suo cammino verso il titolo casalingo a Napoli, dove ha sconfitto il connazionale. Matteo Berettini Alla fine.

Musetti, il più giovane italiano tra i primi 100, non è soggetto ad alcuna pressione o aspettativa. Invece, si gode ogni momento insegnabile del tour.

“Mi sento più maturo e [I’ve gained] Più esperienza – ha detto Musetti – Ho giocato tante partite la scorsa stagione, dura ma divertente. Penso di essere migliorato molto.

READ  Il ritiro di Emma Radocano desta preoccupazione per Bianca Andreescu dopo il match dell'Open d'Italia | tennis | gli sport

“[I’ve learned] Quando commetti degli errori, puoi sempre trovare gli aspetti positivi per fare meglio la prossima volta. Se lo ottieni, troverai una nuova soluzione la prossima volta. Questa è una mentalità importante per me”.

Aggiungere questa ritrovata forza d’animo mentale al suo diritto che colpisce pesantemente e al micidiale rovescio a una mano è ciò che rende Musetti un giocatore così pericoloso. Attualmente il nativo di Carrara è il numero tre della classifica italiana ed è desideroso di raggiungere nuove vette in questa stagione.

Ti potrebbe piacere anche: Rapporto sullo scouting: Djokovic a caccia del decimo titolo dell’Australian Open, Nadal & Co possono fermarlo?

“Ho fatto bene nel 2022, ma voglio andare ancora più in alto”, ha detto Musetti. “Sto lavorando sodo per questo. Penso di avere le capacità e il gioco per farlo. Farò del mio meglio per entrare nella Top 10”.

Musetti, che ha chiuso il 2022 con il record di 34-29, punta ad aprire il nuovo anno forte di Campionato australiano aperto. Dovrebbe passare Lloyd Harris Nel turno di apertura, sarebbe la prima grande vittoria di Musetti nel primo torneo Slam della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.