META elimina le “operazioni di influenza” gestite da Cina e Russia | morto

Meta, la società madre di Facebook, ha affermato di aver rimosso le operazioni di influenza gestite da Cina e Russia, che hanno lo scopo di influenzare le opinioni sulle elezioni statunitensi e sulla guerra in Ucraina.

La rete russa, la più grande che l’azienda è rimasta inattiva dall’inizio della guerra, ha preso di mira il pubblico attraverso di essa Europa e il Regno Unito, e hanno integrato una “rete tentacolare” di siti Web che impersonano siti di notizie tra cui il Guardian, secondo Meta.

“Ha fornito una straordinaria combinazione di raffinatezza e forza bruta”, hanno detto Ben Nimo e David Agranovich di MetaMeta in un blog che annunciava le rimozioni. “I siti ingannevoli e l’uso di molte lingue hanno richiesto un investimento tecnico e linguistico. D’altra parte, l’amplificazione sui social media si è basata principalmente su annunci grezzi e account falsi.

“Insieme, questi due approcci hanno agito come un tentativo di distruggere e lottare contro l’ambiente dell’informazione, piuttosto che un serio tentativo di occuparlo a lungo termine”.

Gli attori russi hanno preso di mira principalmente la Germania, ma hanno avuto un impatto anche in Francia, Italia, Ucraina e Regno Unito e hanno iniziato a lavorare a maggio di quest’anno. Una rete di siti Web fasulli, inclusi cloni di The Guardian, Der Spiegel e Bild, ha pubblicato articoli originali che criticano l’Ucraina, i rifugiati ucraini e le sanzioni contro la Russia. Questi articoli sono stati poi promossi su un’ampia gamma di servizi Internet, da Facebook e Instagram, via Twitter, change.org E persino LiveJournal, il sito di blog in gran parte defunto.

Il falso sito web del Guardian promosso dal gruppo conteneva una storia, presumibilmente scritta da Jonathan Friedland, intitolata “False Staging in Bucha Revealed”, che avrebbe rivelato una “sanguinosa provocazione con dozzine di corpi civili preparata dall’esercito ucraino per incriminare Russia L’omicidio di massa di Bucha Oltre alla storia stessa, il sito Web era una versione perfetta del Guardian, fino ai collegamenti aggiornati “più visti” e alla richiesta di concedere l’autorizzazione per i cookie.

READ  Tre bambini tra le oltre 70 persone uccise in attacchi aerei in Yemen, secondo i rapporti | notizie dal mondo

L’operazione cinese negli Stati Uniti ha preso di mira persone di entrambi i lati dello spettro politico: un’ala ha pubblicato promemoria contro Joe Biden e la sinistra americana, mentre un’altra ha fatto lo stesso ma ha criticato il Partito Repubblicano. Un altro post, in cinese, ha criticato gli Stati Uniti su questioni geopolitiche, mentre un quarto ha preso di mira i residenti della Repubblica Ceca con note antigovernative.

Ma l’operazione è stata in gran parte un fallimento. “Solo il gruppo incentrato sulla Repubblica ceca ha visto una certa partecipazione, in particolare alcune centinaia di firme di petizioni sui siti Web locali per le petizioni”, Il rapporto Mita dice.

Ciò potrebbe essere dovuto in parte ai diritti del lavoro apparentemente forti degli attori cinesi: “Questi resoconti sono in gran parte rimasti fedeli allo schema dei turni che coincideva con l’orario di lavoro dalle nove alle cinque, dal lunedì al venerdì in Cina, 12 ore prima della Florida e sei ore prima di Praga”, dice il rapporto. “Sembra che abbiano fatto una grande pausa pranzo e un livello molto più basso di dispiegamento durante i fine settimana. Ciò significa che l’operazione è stata per lo più schierata quando gli americani dormivano”.

Entrambe le operazioni di influenza sono state rimosse in quanto violano la regola Meta “comportamento non autenticato”, che è definita come “sforzi coordinati per manipolare il dibattito pubblico per un obiettivo strategico, con account falsi al centro del processo”. La società è stata criticata in passato per aver applicato una definizione circolare di tale comportamento per giustificare e consentire le rimozioni Campagne gestite da gruppi di pressione occidentali Inviare messaggi promozionali utilizzando gruppi falsi dicendo che non stanno utilizzando account falsi per farlo, perché gli account non sono stati banditi a causa di comportamenti non autentici coordinati.

READ  Kamila Valeeva: la pattinatrice russa che non supera il test antidroga non ottiene mai la medaglia, nonostante l'adolescente abbia permesso di competere alle Olimpiadi | notizie dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.