Meloni afferma che il nuovo governo italiano sarà pro-Nato e pro-Europa

ROMA, 19 ott. (Reuters) – Giorgia Meloni, che dovrebbe essere il prossimo premier italiano, ha sfidato mercoledì i suoi alleati di destra dicendo che il suo nuovo governo sarebbe pro-Nato e a pieno titolo parte dell’Europa. .

La sua dichiarazione intransigente è arrivata quando il suo alleato conservatore Silvio Berlusconi ha ribadito la sua simpatia per il presidente russo Vladimir Putin e ha accusato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky di guerrafondaio.

In una dichiarazione forte, Maloney ha affermato che qualsiasi partito che non fosse d’accordo con la sua politica estera non dovrebbe unirsi al governo per prestare giuramento la prossima settimana.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Un’Italia al governo con noi non sarà mai l’anello debole in Occidente”, ha detto.

Meloni ha difeso strenuamente l’Ucraina da quando la Russia ha lanciato la sua invasione a febbraio e ha sostenuto le sanzioni occidentali contro Mosca.

“Su una cosa ero, sono e sarò sempre chiaro. Voglio guidare un governo con una politica estera chiara e inequivocabile”, ha detto. “Chi non è d’accordo con questa pietra angolare non può far parte del governo”.

Berlusconi, 86 anni, amico di lunga data di Putin e nel primo file audio trapelato diffuso martedì, ha detto ai membri del parlamento del suo partito Forza Italia di essere tornato in contatto con il presidente russo e di aver scambiato “dolci lettere”. i regali.

In un secondo file rilasciato dall’agenzia di stampa LaPresse mercoledì, Berlusconi ha affermato che l’Ucraina ha affondato un accordo di pace del 2014 progettato per porre fine a una guerra separatista nelle regioni di lingua russa di Donetsk e Luhansk nell’Ucraina orientale.

READ  L'Italia approva l'adesione alla NATO di Finlandia, Svezia

Berlusconi, che ha ripetuto le accuse di Putin, che sono state smentite dall’Ucraina, ha affermato che Zelensky ha peggiorato la situazione quando è salito al potere nel 2019.

Berlusconi si è piegato alle pressioni interne di Putin per invadere l’Ucraina solo per formare un nuovo governo di “persone decenti con buon senso”, ha ribadito.

Martedì, dopo la pubblicazione del primo post, Porza Italia ha affermato che la visione di Berlusconi sulla guerra è “in linea con la posizione dell’Europa e degli Stati Uniti”.

Tuttavia, gli oppositori hanno saltato sul doppio record che Berlusconi sta minando la credibilità di Meloni.

“I commenti di Berlusconi sono molto seri e incompatibili con le posizioni italiane ed europee”, ha detto Enrico Letta, capo del Pd di centrosinistra.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reporting di Crispian Palmer, montaggio di Rosalpa O’Brien e John Stonestreet

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.