Luciano Spalletti lascia il suggerimento dell’Italia sotto Ange Postecoglou del Tottenham di Destiny Udogi

Sabato 14 ottobre 2023 potrebbe essere un giorno importante nella carriera di Destiny Udoki dopo la sua prima convocazione in Nazionale. Il suo posto nella rosa dell’Italia di Luciano Spalletti è meritato poiché è arrivato alla squadra per la prima volta dopo una stagione in prestito con l’Udinese, eccellendo per il Tottenham di Ange Postecoglou.

Udogi è stato forse sfortunato a non essere incluso nella rosa degli Azzurri per le prime partite di Spalletti sulla panchina di settembre, dopo le dimissioni di Roberto Mancini un mese prima. Dopo aver prosperato negli Spurs di Postecoglou, il terzino sinistro dalla mentalità offensiva non ha avuto altra scelta se non quella di dare al 64enne una possibilità per la sua ultima pausa in nazionale.




Udogie avrebbe potuto impressionare per l’Udinese nell’ultima stagione in nazionale maggiore, ma invece si è dovuto accontentare di un posto con l’Under 21 mentre Mancini ha cercato altrove le sue opzioni a sinistra. Ora, come parte dei loro piani per le qualificazioni a Euro 2024 di questo mese, Malta affronterà prima il Bari sabato sera prima di recarsi a Wembley per affrontare l’Inghilterra tre giorni dopo.

Quella partita contro i Tre Leoni vedrà la coppia italiana del Tottenham, Udogi e Guglielmo Vicario, scontrarsi con il compagno di squadra del club James Maddison, che ha svelato l’influente duo dopo la vittoria dello scorso fine settimana sul Luton Town.

“Vic è molto musicale. Niente lo turbava davvero. Oggi è il suo compleanno. Non lo sapremo finché l’elettricista non ne parlerà più tardi – ha spiegato il numero 10 degli Spurs -. A dire il vero è ancora giovane, 27 anni sono ancora giovani per un portiere. Ma ha la compostezza di un trentenne e l’esperienza di un veterano della Premier League. Quindi è stato brillante.

READ  L'America Latina è la regione in più rapida crescita per il Prismiano d'Italia

“Il destino è una bestia, amico. È molto bravo. Quando parlo di apprendimento e adattamento a un nuovo stile di allenatore, non è naturale per lui giocare dentro. Lavora ancora in proprio.

Per saperne di più: Daniel Levy e Ange Postecoglou potrebbero perdere cinque giocatori del Tottenham a parametro zero nel 2024

Per saperne di più: ‘Una squadra d’élite’: il verdetto sul Tottenham di Ange Postecoglou da parte dei rivali della Premier League

READ  Un raro pavone bianco è stato catturato in volo in Italia

READ  Bollettino di oggi sul Corona Virus, infezioni governative in Italia - Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *