LR è autorizzata ad effettuare la certificazione di navi non SOLAS in Italia

Lloyd’s Register (LR) ha ottenuto lo status di organismo notificato dal Ministero delle Infrastrutture italiano, con autorizzazione a svolgere attività di certificazione per navi non battenti bandiera italiana SOLAS. A seguito dello status di Organizzazione Riconosciuta (RO) concesso a LR dall’Amministrazione Italiana nel maggio 2019.

Il nuovo status consentirà alla LR di agire come un ‘organismo notificato’, che autorizza il rilascio di rapporti tecnici come il ‘Report for Sea Trials’ (autorizzazione a condurre prove in mare per navi di nuova costruzione). ‘Idoneità da dare’ alla Guardia Costiera italiana. Questo accreditamento consentirà a LR di rilasciare certificati legali a navi non convenzionali come pescherecci, chiatte e pescherecci da traino.

Parlando del nuovo accreditamento di LR, Paolo Massa, Direttore Commerciale del Lloyd’s Register per il Sud Europa, ha dichiarato:

“Questo è uno sviluppo che consentirà a LR di costruire sulla nostra ricca storia in Italia, e siamo grati di ricevere un ulteriore riconoscimento da parte del Ministero delle Infrastrutture italiano. Come organizzazione riconosciuta e ora organismo notificato, LR può offrire la propria classificazione e consulenza servizi, fornendo allo stesso tempo agli armatori di navi battenti bandiera italiana la sua completa competenza tecnica.

All’inizio di quest’anno, LR ha segnato il traguardo dei 150 anni in Italia con la storica consegna della nave da crociera Discovery Princess, la 75a nave costruita per la classe LR da Fincandieri, uno dei più grandi gruppi cantieristici del mondo, e celebra il rapporto tra i due aziende. Prima del 1990.

READ  La corsa all'oro italiana apre i Campionati Europei di Nuoto Paralimpico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.