L’italiano Salvini vuole referendum sul divieto europeo delle auto a combustione

Il presidente della Lega Matteo Salvini vuole che gli italiani votino su una risoluzione chiave dell’Unione Europea per eliminare le emissioni di carbonio dalle nuove auto entro il 2035.

Salvini, socio junior della coalizione di destra guidata da Giorgia Meloni, ha chiesto il referendum mercoledì nel mezzo di una spinta dell’ultimo minuto per un referendum in vista delle elezioni generali del 25 settembre.

“Lasciate che gli operai dello stabilimento di Mirafiori e i lavoratori di tutta Italia decidano se è giusto licenziare in Italia e dare un vantaggio alla Cina”, ha detto riferendosi alla storica fabbrica di automobili Stellandis di Torino.

La produzione automobilistica è una parte importante del settore industriale italiano, insieme ad aziende come Stellandis Fiat, Ferrari e Lamborghini. La Cina è il più grande produttore mondiale di veicoli elettrici.

I commenti di Salvini arrivano dopo che Meloni ha assunto un tono più nazionalista e anti-UE negli ultimi giorni della sua campagna.

Il leader dei Fratelli d’Italia, spesso visto come un favorito per diventare il prossimo primo ministro italiano, sta cercando di rassicurare partner e investitori internazionali sottolineando la sua continuità con il governo di Mario Draghi e impegnandosi a rispettare le regole di spesa.

Nei giorni scorsi, il suo partito ha sostenuto l’ungherese Viktor Orbán al Parlamento europeo e ha sostenuto il partito spagnolo di destra Vox.

READ  La comunità tibetana in Italia ha protestato contro le atrocità della Cina in Tibet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.