L’italiano Meloni, che è in testa alle urne, dice di non essere minacciato

Giorgia Meloni, capo del partito di estrema destra Fratelli d’Italia, saluta le persone mentre conclude la sua campagna elettorale in vista delle elezioni locali questo fine settimana a Firenze, in Italia, il 18 settembre 2020. REUTERS/Alberto Lingria/foto d’archivio

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

ROMA, 10 ago (Reuters) – I fratelli della presidente italiana Giorgia Meloni hanno registrato mercoledì un videomessaggio in tre lingue, assicurando ai partner italiani che il suo governo di destra non avrebbe minacciato la stabilità finanziaria e si sarebbe attenuto alle tradizionali alleanze di Roma.

Il blocco conservatore italiano, che comprende la Lega di Matteo Salvini e Forza Italia di Silvio Berlusconi, otterrà la maggioranza assoluta alle elezioni del 25 settembre, secondo un sondaggio di martedì. leggi di più

Maloney è in testa alle urne ed è sulla buona strada per diventare primo ministro. Tuttavia, alcuni analisti hanno messo in dubbio la sua idoneità al ruolo, poiché il suo partito affonda le sue radici nel movimento post-fascista.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Maloney ha respinto le affermazioni secondo cui avrebbe guidato un governo autoritario come “sciocchezze”, dicendo che tali commenti erano “ispirati dai potenti circoli mediatici di sinistra”. Non ha elaborato.

“La destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia ormai da decenni, condannando inequivocabilmente la soppressione della democrazia e le famigerate leggi antisemite”, ha detto in un videomessaggio ai media stranieri in inglese, francese e spagnolo.

“Ci opponiamo fermamente alla deriva antidemocratica con le parole più ferme che si siano mai viste sulla sinistra italiana ed europea”, ha aggiunto.

READ  Madonna condivide le foto del 22esimo compleanno del figlio Rocco

Meloni ha sottolineato l’impegno del suo partito nei confronti dell’Occidente e la sua condanna dell’invasione russa dell’Ucraina, una questione spinosa per il campo conservatore a causa dei legami storicamente stretti di Salvini e Berlusconi con il presidente russo Vladimir Putin.

Meloni – frequente aggressore delle “autorità” di Bruxelles e partito etichettato da molti analisti come euroscettico – ha smentito qualsiasi piano di uscita dall’euro e ha promesso di non minare la road map di Roma per accedere a miliardi di fondi Ue post-pandemia.

Meloni, che è stato il principale partito di opposizione al governo di “Unità Nazionale” di Mario Draghi, ha affermato di poter migliorare il piano di ripresa elaborato da Draghi, i cui fallimenti sono stati dovuti alla sua coalizione combattente.

“Ecco perché l’Italia ha bisogno di un governo unito e lucido che non solo eviti di sprecare un solo euro, ma favorisca anche gli investimenti e la crescita nel nostro Paese”, ha affermato Meloni.

($ 1 = 0,9704 euro)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Montaggio di Gavin Jones e Deepa Babington

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.