L’italiano Mancini difende la scelta dei campioni di Euro 2020 per la disastrosa campagna di Coppa del Mondo

Il Ct dell’Italia Roberto Mancini insiste che la decisione di mantenere fede agli stessi giocatori che hanno vinto l’Europeo lo scorso luglio in campagna azzurra nelle disastrose qualificazioni ai Mondiali che sono seguite è stata la decisione giusta.

La squadra di Mancini ha saltato la finale dei Mondiali dopo aver perso 1-0 in casa contro la Macedonia del Nord nella semifinale degli spareggi di marzo, la seconda volta consecutiva, non avendo perso una finale di Coppa del Mondo dal 1958.

Il fallimento a sorpresa è arrivato meno di un anno dopo che l’Italia ha battuto l’Inghilterra a Wembley vincendo Euro 2020, una vittoria che ha convinto Mancini di non aver bisogno di rinfrescarsi le cose per un posto in Qatar.

“Abbiamo una squadra giovane, ma non ho problemi di lealtà”, ha detto Mancini in conferenza stampa venerdì.

“Se guardiamo alla qualità, saremmo dovuti andare direttamente al Mondiale con la fase a gironi che avevamo.

“Purtroppo alcune situazioni ci sono costate, come mostrato nella partita contro la (nord) Macedonia, dove ci sono stati molti brutti momenti e poi hanno segnato dai 50 metri al 92′”, ha aggiunto.

Mancini è stato sottoposto a forti pressioni sui media italiani per la dimissione a seguito di un altro fallimento in Coppa del Mondo, ma avendo ricevuto il sostegno del presidente della Federazione Nazione può continuare, il tecnico azzurro non va da nessuna parte.

“Certo che a volte si può pensare (alle dimissioni) dopo momenti del genere”, ha aggiunto Mancini. Ma poi la nazionale è così importante, la gioia è così grande ed è qualcosa per cui vale la pena restare.

READ  La star del Paris Saint-Germain Neymar flirta con la splendida modella italiana Armani Chiara Nasti

“Quando vinci con la nazionale è tutta un’altra cosa. Ma nella vita non dici mai”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.