L’italiana Eni deve affrontare un sesto calo giornaliero delle forniture di gas russe

ROMA (Reuters) – La russa Gazprom (GAZP.MM) ha dichiarato che soddisferà solo in parte la domanda italiana di forniture di gas dell’Eni lunedì.

Il GME ha aggiunto che Eni sta monitorando la questione e segnalerà ogni aggiornamento disponibile.

L’azienda italiana ha dichiarato di aver ricevuto nel fine settimana forniture simili da Gazprom per le consegne dei giorni scorsi, senza ulteriori dettagli. Venerdì ha ricevuto solo la metà del gas ordinato, giovedì ha ricevuto il 65% delle quantità ordinate e mercoledì le è stato inviato l’85% di ciò che desiderava.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Gazprom non ha risposto immediatamente a un’e-mail di richiesta di commento sulle sue forniture all’Italia.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato giovedì che i tagli alle forniture non sono stati premeditati e sono stati collegati a problemi di manutenzione, ma il primo ministro italiano Mario Draghi ha respinto la spiegazione come una “menzogna”. Leggi di più

La scorsa settimana i flussi di gas russo sono diminuiti a causa della domanda in un certo numero di paesi europei, aumentando i prezzi record tra i timori che il continente possa lottare per costruire scorte vitali prima dell’inverno.

Due fonti governative hanno affermato venerdì che l’Italia potrebbe dichiarare un accresciuto “stato di allerta” sul gas la prossima settimana se la Russia continua a limitare le sue forniture. Leggi di più

Il Comitato Tecnico di Emergenza Gas si riunirà martedì per discutere la questione.

L’allerta porterà a una serie di misure volte a ridurre i consumi, tra cui il razionamento del gas per specifici utenti industriali nell’ambito dei contratti esistenti, l’aumento della produzione nelle centrali a carbone e l’ordine di più importazioni di gas da altri fornitori nell’ambito dei contratti esistenti.

READ  L'export di vino italiano supera i livelli pre-pandemia

L’attuale protocollo di emergenza gas in Italia prevede tre fasi a partire da uno stato di pre-allerta, imposto a fine febbraio dopo l’invasione russa dell’Ucraina, prima di passare allo stato di allerta e poi allo stato di emergenza.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Crispian Palmer Reporting) Montaggio di David Evans

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.