“L’Italia non ha altra alternativa se non quella di migliorare nell’euro”.

L'Italia aveva bisogno di un gol all'ultimo minuto dell'esterno della Lazio Mattia Zaccani per pareggiare 1-1 contro la Croazia lunedì, qualificandosi al secondo posto dietro la Spagna, capolista del Gruppo B.

Il Ct dell'Italia Luciano Spalletti si aspetta che la prestazione della sua squadra migliori contro la Svizzera sabato negli ottavi degli Europei di calcio 2024, dopo che i campioni in carica hanno vacillato durante la fase a gironi.

L'Italia aveva bisogno di un gol in extremis dell'esterno della Lazio Mattia Zaccagni per strappare l'1-1 contro la Croazia lunedì e portarla al secondo posto dietro la Spagna, capolista del Gruppo B.

Spalletti ha detto venerdì ai giornalisti: “Dobbiamo renderci conto che non possiamo permetterci di smettere di giocare come abbiamo fatto in certi momenti nelle partite giocate finora”.

“Il fatto che ora siamo nel pieno della competizione, avendo superato la fase a gironi, ti dà il livello necessario per dimostrarlo costantemente, poiché non c’è alternativa.

“Dal punto di vista psicologico, a livello di personalità, mi aspetto qualcosa in più rispetto a quanto mostrato finora”.

Dopo una vittoria iniziale contro i pesciolini dell'Albania, la Spagna, tre volte campione del mondo, ha superato l'Italia.

Spalletti ha detto che la sua squadra deve raggiungere il livello richiesto per rendere orgogliosi i tifosi italiani.

“Dobbiamo fare un po' meglio di quanto abbiamo ottenuto finora per far sì che ciò accada”, ha detto.

“Dovevamo superare la fase a gironi, ce l'abbiamo fatta, e ora mi aspetto di vedere (i giocatori) un po' più rilassati, perché dobbiamo concentrarci sulla partita ad eliminazione diretta.

“Non si può pensare alle sostituzioni… Bisogna agire. Il momento è adesso. Possiamo qualificarci al turno successivo solo se vinciamo la partita”.

READ  G7 preoccupato per le politiche economiche "coercitive" della Cina: dichiarazione

L'Italia ha vinto la finale della Coppa del Mondo 2006 all'Olympiastadion di Berlino, dove ha affrontato la Svizzera, contendendo un posto ai quarti di finale contro Inghilterra o Slovacchia.

“Abbiamo Gigi Buffon, che ci ha parlato nei giorni scorsi di quella finale e ne ha discusso con tutti”, ha detto Spalletti a proposito dell'ex portiere, attualmente a capo della delegazione azzurra.

“Ci ha permesso di rivivere tutta l'emozione che abbiamo provato quando l'abbiamo visto a casa nel 2006.”

“Sappiamo che dobbiamo onorare il confronto con i nostri predecessori, con quel gruppo che ha portato a casa il trofeo, aggiunge pressione e responsabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *