L’Italia nomina il veterano economista Barbieri nuovo capo del Tesoro

  • Barbieri al posto di Rivera, che non è riuscito a battere la Meloni
  • Tra gli ex capi del Tesoro c’è l’ex premier Draghi
  • I burocrati italiani hanno un’enorme voce in capitolo nel processo decisionale

ROMA (Reuters) – Il governo italiano nominerà il veterano economista Riccardo Barbieri a direttore generale del Tesoro, ha detto giovedì il ministero dell’Economia italiano, in sostituzione di Alessandro Rivera nell’influente incarico.

La mossa ha rappresentato una vittoria per il nuovo primo ministro Giorgia Meloni, che aveva cercato di rimuovere Rivera e mettere il suo timbro su posti chiave.

Barbieri, 64 anni, è attualmente capo economista del ministero. In precedenza ha lavorato per importanti banche di investimento, tra cui JPMorgan, Morgan Stanley e Bank of America Merrill Lynch.

“Barbieri, ex banchiere globale e capo economista, è uno degli alti funzionari del Tesoro che comunica più frequentemente con Bruxelles”, ha affermato Francesco Galletti, capo della società di consulenza sui rischi politici Policy Sonar.

“È ben noto nei mercati dei capitali e in Europa”, ha aggiunto Galletti, dicendo che la sua promozione è stata una scelta sicura.

Tra gli altri candidati, il Ministero ha proposto la conferma alla carica di revisore dei conti di Biagio Mazzotta. Il gabinetto si riunirà giovedì alle 18:30 (17:30 GMT) per ratificare le nomine.

Il ministero ha anche affermato di voler riformare la propria struttura interna per garantire il raggiungimento di “importanti obiettivi europei e internazionali”.

Il comunicato non ha fornito dettagli, ma fonti politiche hanno affermato in precedenza che la Meloni vuole portare sotto il suo diretto controllo l’amministrazione del piano di ripresa post-Coronavirus in Italia.

READ  Azerbaigian e Italia firmano un accordo sull'energia verde [PHOTO]

Il ruolo del direttore generale del tesoro è particolarmente forte in Italia, dove i burocrati hanno un’ampia voce in capitolo nella definizione delle politiche economiche e nella supervisione delle società controllate dallo stato sullo sfondo di governi che ruotano regolarmente.

I precedenti titolari includono Mario Draghi, che in seguito divenne governatore della Banca centrale europea e primo ministro italiano, e gli ex ministri dell’economia Domenico Siniscalco e Vittorio Grilli.

“pessima gestione”

Il capo del Tesoro sostituisce il ministro dell’Economia alle riunioni del G7 e del G20 e il suo dipartimento gestisce un debito pubblico che sfiora il 150% della produzione nazionale, il secondo più alto dell’eurozona dopo la Grecia.

Fonti governative hanno affermato che la Meloni non è soddisfatta della gestione da parte di Rivera di alcuni dei principali dossier finanziari italiani, in particolare gli sforzi per rilanciare la quinta banca più grande del Paese, il Monte dei Paschi di Siena (MPS). (BMPS.MI).

MPS è di proprietà del Tesoro al 64% dopo che il salvataggio del 2017 è costato ai contribuenti 5,4 miliardi di euro (5,8 miliardi di dollari).

Meloni ha detto il mese scorso che il ministero delle finanze è stato “trattato molto male” a spese dei contribuenti italiani in passato – un’osservazione che alcuni politici hanno visto come una critica indiretta al deposto capo del Tesoro.

Rivera ha rifiutato qualsiasi commento sul suo futuro o record nelle ultime settimane.

Rivera ha trascorso la maggior parte della sua carriera al Ministero dell’Economia, specializzandosi nell’affrontare crisi bancarie e finanziarie. È stato nominato direttore generale nel 2018 sotto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e confermato nella carica da Draghi nel 2021.

READ  L'Italia apre la campagna di Coppa del Mondo con una vittoria per l'Irlanda del Nord - sport

Nelle prossime settimane verranno offerte anche altre posizioni di alto livello, comprese posizioni nei consigli di amministrazione di gruppi energetici controllati dallo stato. (ENI.MI) ed Enel (ENEI.MI).

Consigli MPS, Gruppo Difesa Leonardo (LDOF.MI) Rete elettrica Terna (TRN.MI) A breve anche il rinnovo, mentre bisognerà trovare un nuovo governatore per la Banca d’Italia quando Ignazio Fiesco terminerà il suo mandato a fine ottobre.

($ 1 = 0,9242 euro)

Montaggio di Crispian Palmer, Keith Ware e Kathryn Evans

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.