L’Italia emana nuove regole per la guida ad Amalfi Beach

Potresti voler riconsiderare il noleggio di un’auto ad Amalfi quest’estate. Se stai cercando qualcosa di meno congestionato e complicato, ti proponiamo delle bellissime alternative lungo la costa italiana.

Condividi questo articolo

ioIl suo diario di viaggio Positano, John Steinbeck ha definito questo obiettivo un “posto da sogno”, “non è completamente reale quando ci sei stato, diventerà realtà una volta che te ne sarai andato”. Questo potrebbe essere stato il motivo per cui ha attirato per la prima volta i turisti sulla famosa spiaggia di Amalfi negli anni ’50 e ’60, era ancora una serie di villaggi di pescatori. In questi giorni, tuttavia, il traffico sull’ampia strada della spiaggia è un sogno diventato realtà. I tornanti e le strade strette spaventano abbastanza il guidatore aggrappandosi alle rocce, ma il traffico estivo e la situazione diventano frenetici.

Ora, dopo diverse campagne di associazioni locali e una petizione con le firme di oltre 10.000 residenti, l’ANAS (Azienda Nazionale Autonoma delle Strade), L’agenzia responsabile per le strade statali e le autostrade italiane, emana nuove normative. Durante le ore di punta estive, le auto che viaggiano nella zona più trafficata della SS 163 (la spiaggia di Amalfi tra Positano e Vietri sul Mare) sono soggette a un sistema di targa alternativo. Le auto con targa a due cifre non possono entrare in strada nei giorni a due cifre.

I residenti di 13 città costiere saranno esentati da taxi e NCC (auto con tassisti), mezzi pubblici e polizia e mezzi di soccorso, ma le regole desiderio Si applica alle auto a noleggio. Queste restrizioni si applicheranno ai fine settimana dal 15 giugno al 30 settembre e dalle 10:00 alle 18:00 per tutto il mese di agosto. Queste restrizioni saranno in vigore durante la settimana santa di Pasqua e dal 24 aprile al 2 maggio, giorno della liberazione. (25 aprile) e Festa del Lavoro (1 maggio).

READ  Shapolov è avanzato al 3 ° turno dell'Open d'Italia, organizzando una partita contro il Natal

Le nuove regole vietano completamente i veicoli di lunghezza superiore a 10,36 metri (circa 34 piedi). I veicoli con camper e rimorchi possono accedere alla strada solo da mezzanotte alle 6:30, la polizia locale sta lavorando per far rispettare le normative e sono previste multe, ma non è chiaro quanto sarà la multa. Non c’è dubbio che le nuove regole creeranno un po’ di confusione, soprattutto per i viaggiatori che hanno a che fare con le agenzie di autonoleggio. Sebbene i visitatori possano ottenere auto con i numeri di targa corretti, il parcheggio è una grande seccatura. Quindi, se hai intenzione di andare ad Amalfi Beach quest’estate, è meglio evitare di guidare e andare invece in barca, autobus o taxi.

“I nostri clienti provengono principalmente dall’aeroporto e noi organizziamo per loro una transazione personale. Il nostro ufficio prenotazioni avviserà alcuni di coloro che vengono con la propria auto o auto a noleggio sulle restrizioni di viaggio ed eventualmente organizzerà per loro trasferimenti alternativi, quindi questi viaggiano le restrizioni non sorprenderanno nessuno”. Il problema principale con questi controlli è che il nostro personale viaggia da un raggio di 50 km – che può diventare ancora più complicato e difficile – ma sono eroi e supereranno qualsiasi difficoltà.

Alternative ad Amalfi al largo della costa italiana

Vuoi evitare la folla e il traffico? Con più di 4.700 miglia di spiaggia, se stai cercando un’alternativa ad Amalfi Beach, ci sono molti luoghi di spiaggia in Italia.

Vai a Buglia per spiagge incontaminate e località rilassanti.

Buglia

Tacco dello Stivale, Buglia è una delle mete estive preferite dagli italiani, grazie alle sue spiagge, soprannominate le “Maldive d’Italia”. Ci sono una serie di villaggi chiamati Wali d’Itria Porky Pew Belle de Italia (I borghi più belli d’Italia), come Cisternino, Logorodonto e Alberobello, sono patrimonio dell’umanità dell’UNESCO per le loro vere dimore ben conservate (uniche case bianche con tetti conici). Ci sono anche resort di lusso come questo Maseria strappò maisa E Spiagge Bandiera Blu (designazione internazionale da parte della Fondazione per l’Educazione Ambientale per le spiagge che soddisfano rigorosi criteri di pulizia e stabilità) Acqua bellissima e stabilimenti balneari sciccosi.

In Sicilia non mancano l'ottimo cibo, la storia e le attraenti città balneari.

Sicilia

La Sicilia è un’altra opzione con molte spiagge, città affascinanti, siti archeologici e cibo delizioso. Ad est dell’isola si trovano città barocche come Siracusa, Ragusa, Dormina e Noto e villaggi di pescatori vivi come Marsiglia. Tra di loro sono fiancheggiate da bellissime spiagge da esplorare. Nella parte nord-occidentale dell’isola, puoi trovare la vivace città di Palermo, famosa per la sua chiesa bizantina e i vivaci mercati all’aperto, così come località turistiche come San Vito lo Cabo, la porta di accesso alla riserva Naturale dello Gingero. La prima riserva naturale della Sicilia; Offre numerose escursioni, prendere il sole nelle baie e nuotare nelle acque limpide.

Vita insulare in Asia

Isole del Golfo di Napoli

Se ti piacciono i tremori della Costiera Amalfitana senza traffico, considera di soggiornare in una delle isole del Golfo di Napoli, come Capri, Ischia o Procida. Sì, anche Capri è affollata, ma è abbastanza piccola da permetterti di andare a piedi ovunque o prendere un taxi, e quando i viaggiatori giornalieri partono la sera, l’isola è molto più rilassata. Ischia, nel frattempo, è la più grande delle tre isole e si sente ancora un po’ nascosta. È degno di nota per le sorgenti termali che hanno attratto visitatori in cerca di salute sin dai tempi dell’antica Grecia. Procida, la capitale della cultura italiana quest’anno, ha case colorate a picco sul mare ed è un posto bellissimo per viaggiatori coraggiosi che vogliono praticare la lingua italiana.

READ  L'Irlanda si aspetta una forte sfida da parte italiana integrata

>> Successivo: I migliori racconti di viaggio sull’Italia

I prodotti di cui scriviamo sono recensiti in modo indipendente e consigliati dai nostri autori. Se acquisti tramite i nostri link, potresti ricevere una commissione AFAR, che ci aiuta a supportare la nostra pubblicazione indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.