Lisandro Martinez parla e cita Eric Ten Hag come il trasferimento di Manchester United e Arsenal | calcio | gli sport

Lisandro Martinez, l’obiettivo di Manchester United e Arsenal, ha parlato in un momento in cui le due squadre rivali in Premier League stanno combattendo per assicurarsi la sua firma. Il difensore centrale è monitorato da Erik ten Hag e Mikel Arteta. E al momento, sembra probabile che si trasferirà all’Old Trafford dall’Emirates Stadium.

Il Manchester United sta guardando Martinez perché sente che sarà un’immagine diversa dagli attuali difensori come Harry Maguire, Victor Lindelof e Raphael Varane.

L’Arsenal è anche desideroso di dare la caccia ad Arteta per il miglior difensore per tenere in punta di piedi artisti del calibro di Ben White e Gabriel.

Ora, Martinez ha parlato della sua ascesa al vertice in un’intervista al Mirror.

Si è aperto sulla reputazione dell’uomo intransigente che aveva creato durante il suo soggiorno ad Amsterdam, dove era affettuosamente conosciuto come “The Butcher”.

“Sì, mi chiamo Canicero, il macellaio di Amsterdam”, ha detto al giornale.

“Noi argentini facciamo tutto con passione e quando esco in campo combatto per ogni pallone.

Trasferimenti Manchester United: Eric Ten Hag ha già il suo Darwin Nunez

“Se devo saltare i corpi lo faccio.

“Voglio vincere ogni posizione 50-50 perché so che sto lottando per il cibo per ogni membro della mia famiglia e per i miei amici.

“Questa è la sensazione che provo – e prova ogni argentino. È il tipo di motivazione che non riesco a spiegare.

“Ho preso il mio talento da mia madre. Oltre al suo lavoro – che è stato davvero un duro lavoro – è anche una brava giocatrice di calcio. Gioca ancora! “

READ  Media watch: "Locatelli MVP, Jorginho il peggiore e Immobile smette di provarci"

“È un grande centrocampista, onestamente. Adesso è molto più grande, ma sta ancora giocando”.

Il 24enne ha anche abbandonato il suo nome, rivelando di essere orgoglioso di tutto ciò che ha ottenuto durante i suoi tre anni ad Amsterdam.

non perdere

Il Manchester United ha solo sette giocatori che meritano di rimanere sotto Erik ten Hag

Tre giocatori vogliono unirsi al Manchester United quest’estate

Perché Eriksen potrebbe essere una cortina fumogena per il Manchester United

“Sono molto orgoglioso di ciò che ho ottenuto all’Ajax e sotto la guida di Ten Hag”, ha aggiunto il difensore.

“Sono cresciuto come giocatore e sono diventato un nazionale argentino grazie al mio sviluppo all’Ajax.

“Ho persino indossato la fascia da capitano per il mio paese.

“Quello è stato il giorno in cui mio padre ha pianto, è stato così emozionante. Anche mia madre ha pianto, i miei zii, le mie zie e i miei cugini, tutti.

“La Coppa del Mondo è sicuramente il mio obiettivo. Abbiamo grandi giocatori e dovremmo essere tutti pronti per questo. Abbiamo vinto la Copa America insieme e possiamo farlo di nuovo”.

Partite del Manchester United: Quando Erik ten Hag affronta tutte le squadre della Premier League

Martinez ha anche ammesso di voler costruire la sua partita sulla leggenda italiana Fabio Cannavaro.

Cannavaro ha fatto una carriera eccezionale durante i suoi giorni da giocatore, vincendo la Coppa del Mondo 2006 e recitando per artisti del calibro di Real Madrid e Juventus.

Martinez ha dichiarato: “Cannavaro era a suo agio sulla palla. Nonostante la sua mancanza di altezza, ha sfidato ogni palla come se fosse l’ultimo contrasto a vincere la partita.

READ  L'investimento italiano di Conor McGregor in DJ potrebbe richiedere "fino a due anni", afferma l'avvocato della vittima

“Ho adorato questo stile. Mi piace.

“Preferirei non essere come Virgil van Dijk. Certo, la sua altezza è un grande vantaggio, ma quando non hai le altre qualità, non è niente.

Vuoi le ultime notizie di calcio? Unisciti al nostro nuovo gruppo Facebook cliccando quaggiù

“La mia posizione preferita è sicuramente il centro della difesa. Ho iniziato come centrocampista, ma ho imparato tutte le qualità di un difensore centrale che gioca in una squadra offensiva sotto Ten Hag.

“Posso prendermi cura di me stesso. Quando sono uscito di casa da ragazzo è stato davvero difficile perché sono sempre stato così vicino ai miei genitori.

“Ho dovuto lasciarli alle spalle. Ho dovuto incontrare nuove persone. È stato uno shock.

“A questa età, non sono pronto per uscire di casa. Non sono ancora un uomo. Ma l’ho fatto”.

“Ho imparato ad essere responsabile della mia vita e a prendermi cura di tutto da solo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.