Leader aziendali e governativi si uniscono nel primo scambio innovativo di conoscenze

Un impressionante gruppo di leader internazionali e locali nel campo dell’innovazione e della sostenibilità si è riunito il 6-7 giugno alle ore 19:00 sogno americano a East Rutherford e Università Feliciano A Rutherford per l’inaugurazione Scambio di conoscenze sull’innovazione per il 2022o INX22.

Il forum di due giorni, incentrato sullo sviluppo di soluzioni pionieristiche e sostenibili ad alcune delle più importanti sfide globali, è stato organizzato dal Centro per l’innovazione della Lenke Family University dell’Università Felician, dal suo Centro per la tecnologia accademica e la gestione dell’edilizia e del territorio, nonché dal Royal Academy of Science Fund International.

“INX22 è stato un evento di grande impatto e ambizioso, pieno di incredibile ispirazione e grandi idee”, ha affermato Joseph Lisa, direttore esecutivo del Lenke Family Center for Innovation. “Siamo estremamente orgogliosi del livello di programmazione di questo primo evento in assoluto, che ha riunito leader del settore lungimiranti dal nostro cortile e da tutto il mondo. Vorremmo ringraziare i nostri sponsor, relatori, volontari e ovviamente partecipanti per il loro fantastico supporto. Non vediamo l’ora di vedere tutti il ​​prossimo anno a INX2023. ” .

Giorno 1: ispirare soluzioni sostenibili globali

Un variegato elenco di relatori dà il tono ai due giorni dell’evento condividendo i loro viaggi, impartendo lezioni chiave e offrendo idee. Questi pionieri includevano:

  • Khawar Naseem, Console Generale facente funzione del Canada negli Stati Uniti a New York;
  • Claire Guinness, Area Director of Innovation Belfast City for Innovation (Belfast, Irlanda del Nord);
  • Kay Vader, capo del personale, Ufficio per l’innovazione del New Jersey;
  • David Berlin, Chief Scientific Officer, Hackensack Meridian Health Center for Discovery and Innovation;
  • la Dott.ssa Kimi Ologemo, Direttore della Comunicazione per le Donne di Colore nei Prodotti Farmaceutici;
  • Il chirurgo della colonna vertebrale di fama mondiale Dr. Lawrence Link e sua moglie, Beth Link.
READ  Il ministro italiano afferma che la nazionalizzazione è un'opzione per la raffineria Lukoil

Le discussioni di gruppo si sono concentrate sulla sostenibilità alimentare nei ristoranti e nell’approvvigionamento alimentare, nonché sulle attività di innovazione per gli studenti della Felician University implementate presso INX22.

Tra i membri del Comitato per la sostenibilità alimentare c’erano lo chef Antonio e Brenda Di Esso, proprietari del ristorante italiano da fattoria a tavola Fiorentini, la prima azienda di Rutherford ad essere identificata nel registro statale delle imprese sostenibili. Nel panel c’era anche Stacey Antin, fondatrice di HealthBarn USA con sede a Ridgewood. e Ron Meranti, fondatore di Bone-In Food LLC, con sede a Hillsborough.

Gli studenti della Felician University hanno anche guidato un panel su come avrebbero impiegato tecnologie e idee innovative per supportare le attività di INX22. La giuria comprendeva studenti guidati da Joe Celentano, David Crawford e Gabriela Rivera-Perra, insieme a Kendrick Moran, Richard Mejia, Daniela Ospina e Ashley Rodriguez.

Secondo giorno: Concorso di studio di casi studenteschi

Felician, a Rutherford, ha ospitato un concorso di studio di casi studenteschi il secondo giorno. Attraverso un processo rigoroso, cinque gruppi di studenti sono stati selezionati da un pool internazionale di candidati per presentare le loro idee e proposte di soluzioni all’Obiettivo 3 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile: “Garantire una vita sana e promuovere il benessere per tutti a tutte le età”.

Due squadre ciascuna di Felician e della John Cabot University in Italia, e una squadra dell’Università di Pisa in Italia, hanno tenuto le loro presentazioni in una trasmissione video in diretta. La squadra di quattro persone dell’Università di Pisa ha vinto, portando a casa il premio per la squadra di $ 10.000.

L’idea del team vincitore si è concentrata sulla creazione di un piano in più fasi per l’armonizzazione dei dati sanitari in tutto il mondo, caratterizzato da un duplice approccio attraverso l’innovazione istituzionale e tecnologica. Gli studenti hanno descritto le sfide per la raccolta e la valutazione di dati standardizzati in tutto il mondo, comprese capacità istituzionali deboli e frammentate, finanziamenti nazionali diversi e spesso insufficienti e la mancanza di dati sanitari disaggregati ampiamente disponibili. La soluzione del team si è concentrata sull’elaborazione dei dati mancanti.

READ  Dow drops more than 500 points

La Felician University Student Team of Honors in Student Case Competition, tra cui Talina Marrero e Farah Elnami, formata dalla consulente di facoltà Janelle Owens. Il team ha affrontato la sfida di realizzare una rete globale sistematica di cartelle cliniche elettroniche che fornisca accesso, privacy e accuratezza e possa essere condivisa su più piattaforme per gli operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.