Le attività russe investite in società statunitensi nel Delaware sono state congelate

Il Dipartimento del Tesoro ha congelato un fondo da 1 miliardo di dollari di proprietà di un funzionario del governo russo che investe in società pubbliche statunitensi dopo un’indagine che risale a più di un anno fa.

Il Tesoro ha emesso un avviso di proprietà vietata all’Heritage Trust, un fondo del Delaware che secondo il dipartimento appartiene a Suleiman Karimov, un membro del Consiglio della Federazione dell’Assemblea federale russa. Karimov è stato inizialmente sanzionato nel 2018 e ha aiutato l’FBI a sequestrare uno dei suoi yacht alle Fiji a maggio.

Un alto funzionario del Tesoro ha affermato che il denaro del fondo è stato investito in diverse grandi società pubbliche e private statunitensi dopo essere stato trasferito attraverso strati di società di comodo, fondazioni europee e altre entità legali di anonimato.

Il funzionario ha rifiutato di commentare se eventuali studi legali, contabili o società di consulenza statunitensi potrebbero essere complici nell’aiutare il fondo a fare i suoi affari e gestire i suoi investimenti.

L’avviso di proprietà vietate dell’Ufficio del Tesoro per il controllo dei beni esteri (OFAC) non significa che il denaro di Karimov sia stato sequestrato dal governo degli Stati Uniti. Ciò significa che tutte le transazioni che coinvolgono fondi o proprietà del fondo sono ora illegali e perseguibili.

“Tutte le transazioni da parte di soggetti statunitensi all’interno (o attraverso) gli Stati Uniti che coinvolgono proprietà o interessi in proprietà di persone designate o altrimenti vietate sono vietate”, ha affermato il dipartimento in una nota.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina alla fine di febbraio, gli Stati Uniti hanno creato una task force internazionale, nota come REPO (Russian Elites, Proxy e Oligarchs), per perseguire la proprietà dell’élite russa al fine di esercitare pressioni sul presidente russo Vladimir Putin e sui suoi architetti. La politica estera e militare della Russia.

READ  I responsabili fiscali del Gruppo dei Sette paesi sottolineano la necessità di sostenere le economie colpite dall'epidemia

La task force comprendeva i rami finanziari e legali dei governi di Australia, Canada, Germania, Francia, Italia, Giappone, Regno Unito e Commissione europea e rappresentava la più ampia cooperazione tra le potenze occidentali risultante dalla guerra in Ucraina.

Il segretario al Tesoro Janet Yellen ha dichiarato in una dichiarazione che “anche con le élite russe che si nascondono dietro complesse procure e accordi legali, il Tesoro utilizzerà i nostri ampi poteri di applicazione della legge, così come le nostre partnership attraverso la Repurchase Task Force, per attuare efficacemente sanzioni coordinate multilaterali contro coloro che finanziano e beneficiano della guerra della Russia contro l’Ucraina”.

Durante un vertice del Dipartimento di Stato dell’anno scorso, la Yellen ha chiesto il labirintico insieme di leggi statunitensi che consentirebbero il riciclaggio di denaro sporco.

“Nell’immaginazione popolare, le capitali mondiali del riciclaggio di denaro sono piccoli paesi con una storia di leggi finanziarie sciolte e segrete. Ma c’è una buona argomentazione che in questo momento, il posto migliore per nascondere e riciclare guadagni illeciti sono in realtà gli Stati Uniti “, ha detto Yellen.: “È per il modo in cui permettiamo alle persone di creare società di comodo”.

All’inizio di quest’anno, gli Stati Uniti erano in cima alla lista dei paesi finanziariamente più segreti del mondo, battendo paesi come la Svizzera, le Isole Cayman e altri famigerati paradisi fiscali.

Il gruppo di difesa britannico Tax Justice Network ha riferito a maggio che “la fornitura di servizi di segreto finanziario, come quelli utilizzati da oligarchi russi, evasori fiscali e politici corrotti, ha continuato a diminuire a livello globale a causa delle riforme della trasparenza. Ma solo cinque paesi del G7 – Stati Uniti e Regno Unito Giappone, Germania e Italia, responsabili di aver ridotto di oltre la metà i progressi globali contro il segreto finanziario”.

READ  Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato i 434 milioni e i decessi hanno superato i 5,94 milioni

Mentre il congelamento dei beni di Karimov mostra che le autorità internazionali a volte sono in grado di destreggiarsi nei labirinti legali degli Stati Uniti, non è chiaro quanto denaro russo possa essere nascosto nel sistema finanziario americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.