L’attore di Trapped Kevin Spacey è in Italia per ricevere un premio

L’attore Kevin Spacey, che deve affrontare dodici capi di imputazione per crimini sessuali in Gran Bretagna, lunedì era nella città di Torino, nel nord Italia, per ricevere un premio alla carriera, tenere un corso ed eseguire una proiezione del film del 1999 “American Beauty”. Gli eventi sold-out sono stati descritti come i primi impegni discorsi di Spacey da quando le accuse dell’era #MeToo hanno fatto deragliare la sua carriera alle stelle. Il due volte vincitore dell’Oscar ha perso il ruolo da protagonista nella serie Netflix “House of Cards” e ha visto prosciugarsi altre opportunità.

Spacey ha girato il suo ultimo film, The Man Who Turned God di Franco Nero, a Torino. Riceverà un premio per il suo contributo alla crescita del cinema e per un’intervista sulla sua carriera al National Film Museum della città.

I precedenti vincitori del Premio Stella della Mole includono le attrici Isabella Rossellini e Monica Bellucci e il regista Dario Argento.

Spacey dovrebbe essere processato a Londra a giugno per 10 capi d’accusa relativi ad aver aggredito sessualmente quattro uomini tra il 2001 e il 2013, incluso quando era direttore artistico del teatro Old Vic della città. Si è dichiarato non colpevole. A ottobre, una giuria federale ha stabilito in un caso civile di New York che Spacey, 63 anni, non aveva aggredito sessualmente l’attore Anthony Rapp quando entrambi erano attori relativamente sconosciuti a Broadway nel 1986 e Rapp aveva 14 anni. I giurati hanno discusso per poco più di un’ora prima di decidere che Raab, che ora ha 50 anni, non aveva confermato le sue accuse.

Spacey aveva già affrontato accuse in Massachusetts di aver palpeggiato un uomo in un bar. Successivamente i pubblici ministeri hanno ritirato le accuse.

READ  Marlon Brando: Una storia di vita che potresti non conoscere | Divertimento

Un giudice di Los Angeles ad agosto ha approvato la decisione di un arbitro che ordinava a Spacey di pagare 30,9 milioni di dollari ai creatori di “House of Cards” per aver violato il suo contratto molestando sessualmente i membri dell’equipaggio.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è stata generata automaticamente da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.