L'Aston Martin Vanquish ritorna quest'anno con un motore V12 da 824 cavalli

L'ammiraglia GT di prossima generazione dell'Aston Martin riporterà l'iconico nome Vanquish e utilizzerà un nuovo fragoroso motore V12 con molta più potenza rispetto al precedente DBS.

Con la sua presentazione imminente nei prossimi mesi, è stato confermato che la nuova Vanquish avrà 824 CV e 738 Nm di coppia, un aumento significativo di 109 CV e 74 Nm di coppia rispetto alla DBS standard.

Questi numeri sono significativamente più alti anche rispetto alla versione finale della DBS e renderanno la Vanquish una delle auto Aston più potenti prodotte fino ad oggi, superata solo dall'esclusiva supercar Victor e Valkyrie.

L'aumento di potenza arriva grazie a un ampio programma di riqualificazione del motore V12 biturbo di Aston, un suono ruggente che l'azienda ha anticipato in un breve video (sotto).

Aston ha rafforzato il blocco cilindri, ha ridisegnato le testate e ha rimodellato gli alberi a camme. Ci sono anche nuove luci di aspirazione e scarico e le candele sono state spostate, il che, combinato con iniettori di carburante più potenti, consente una “combustione perfetta”.

Nel frattempo, i turbocompressori sono ora più reattivi e funzionano a una velocità più elevata, migliorando la risposta dell’acceleratore.

Aston non ha fornito numeri specifici, né ha confermato se il motore fosse ancora un 5,2 litri, ma ha detto che il nuovo motore “fornirà prestazioni ed efficienza senza precedenti”, suggerendo che renderebbe la Vanquish decisamente più veloce della DBS.

L'azienda ha confermato indirettamente il nome della nuova vettura affermando che la nuova GT “sconfiggerà tutto”, che sarà la prima di una serie di “modelli esclusivi e a disponibilità limitata” a utilizzare il motore V12 revisionato.

READ  Crystal Dynamics 'al tramonto' Marvel's Avengers nel 2023 - rapporto

Il motore stesso sarà costruito a mano in “numeri molto limitati”, suggerendo che la Vanquish sarà un'auto di volume molto inferiore rispetto al suo predecessore DBS.

“Il motore V12 è sempre stato un simbolo di potenza e prestigio, ma anche un'espressione di passione ingegneristica e abilità tecnica”, ha affermato Roberto Fedele, Direttore Tecnico.

“Con 824 cavalli e 738 piedi-libbra di coppia, questo motore senza rivali rappresenta l’alba di una nuova, abbagliante era di motori V12 per Aston Martin”.

Aston ha già parlato della sua intenzione di trasformare la sua ammiraglia GT in una vera supercar, distinta più chiaramente dalle sue controparti Vantage con motore V8 e DB12.

Le foto spia della Vanquish durante i test rivelano che è basata sulla DB12 ma con un ampio cambiamento visivo che allude al suono aggiunto: ci sono nuove enormi prese d'aria sul cofano per mantenere il V12 fresco, una griglia anteriore molto più ampia e una parte inferiore più spessa. suggerimento dello splitter per una migliore potenza del compattatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *