L’assistenza agli ucraini si estende dall’Italia al Colorado

Denver (KDVR) – Molti gruppi in tutto il mondo stanno facendo del loro meglio per aiutare i rifugiati in fuga dall’invasione russa dell’Ucraina, e lo sforzo è in corso in Colorado.

Un gruppo locale senza scopo di lucro a Berthaud, noto come Urban Outreach of Ukraine, ha venduto le opere d’arte di un artista georgiano, aiutando una parte del ricavato ad andare agli orfani ucraini.

Inoltre, un imprenditore italiano si è rivolto a FOX31 e ha condiviso lo sforzo per aiutare le persone bisognose.

“Ho visto le foto, siamo in una posizione molto fortunata, abbiamo molto spazio”, ha detto Michael Kokelnik, proprietario del marchio di valigie Bazza. Viene dall’Austria, ma la sua attività è in Italia.

“È fondamentalmente nostro dovere farlo”, ha detto Kokelnik.

“Ora abbiamo sei figli, quattro dei quali bambini, quindi abbiamo quattro bambini di età compresa tra due e dieci”, ha detto Kokelnik.

Kogelnik ha detto che il suo staff ha aiutato a trasformare i suoi uffici in case per le famiglie sfollate a causa della guerra.

“Prima sono andati in macchina, per 12 ore, attraverso l’Ucraina e poi attraverso la Moldavia. Poi sono saliti su un autobus che li ha portati in Italia “, ha detto Kokelnik.

Tutti gli aiuti all’Italia dal Colorado sono spinti dal desiderio di aiutare le persone colpite da situazioni che non possono controllare.

Kogelnik ha detto che aiutare i bisognosi è qualcosa che lui e gli altri possono controllare.

“Per me, un giorno mi sono svegliato e in pratica ho detto che dovremmo almeno fare quello che potevamo. Quindi, almeno è così”, ha detto Kokelnik.

READ  Eurovision: l'Italia incorona i vincitori dopo una scioccante ed emozionante cerimonia dal vivo a Rotterdam

Kokelnik ha detto che se si fosse recato nei suoi uffici a Milano avrebbe avuto spazio per accogliere più profughi.

Kokelnik prevede di portare quanti più rifugiati possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.