L’antitrust italiano indaga su Irene, Iberotra, E.N. sui contratti con i clienti

MILANO, 19 ott. (Reuters) – Il Garante della concorrenza ha aperto le indagini sull’utility italiana Irene. (IREE.MI)Iberdrola di Spagna (IBE.MC) e la tedesca E.ON (EONGn.DE) Per quanto riguarda i problemi di contratto di elettricità e gas con i suoi clienti, ha affermato mercoledì.

La commissione ha accusato Irene e la collega italiana Dolomiti di aver apportato illegalmente modifiche unilaterali ai prezzi di fornitura dell’elettricità, ha affermato nel suo rapporto.

Irene ha risposto che le sue azioni sono state nel rispetto delle regole e che si è impegnata a tutelare i clienti alle prese con l’aumento dei prezzi dell’energia.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Anche i giganti internazionali dell’energia Iberdrola ed E.ON sono stati sfidati per aver aggiudicato nuovi contratti a condizioni sfavorevoli anche se hanno dovuto affrontare difficoltà a pagare le bollette con i clienti in Italia.

Non ci sono stati commenti immediati da Iberdrola o E.ON.

L’autorità garante della concorrenza ha richiesto informazioni a 25 imprese, tra cui i principali operatori energetici in Italia, per ottenere copia delle comunicazioni inviate ai consumatori che violano le norme sui prezzi di fornitura di energia elettrica e gas.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reporting di Christina Carlevaro, montaggio di Keith Weir

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Europa/Italia - "Non ci sono bambini di seconda classe davanti a Dio": padre McCullough ricorda le vittime del terrorismo jihadista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.