La straordinaria immagine del telescopio cattura il grandioso design della galassia a spirale

Questa immagine della galassia a spirale NGC 4254, nota anche come Coma Pinwheel o Messier 99, è un composto di dati acquisiti con il VLT (Very Large Telescope) dell’ESO e l’Atacama Large Millimeter/Submarine Array (ALMA). Credito: ESO/PHANGS

Questa straordinaria immagine mostra chiaramente i bracci ben definiti della galassia a spirale NGC 4254, nota anche come Coma Pinwheel o Messier 99. A causa della sua caratteristica forma a ventaglio con bracci prominenti, è chiamata Galassia a spirale dal design grande.

Fu scoperto il 17 marzo 1781 dall’astronomo francese Pierre Michen. È stato riportato dal collega astronomo francese Charles Messier, che ha incluso l’oggetto nel catalogo di Messier di oggetti simili a comete. La tecnologia moderna ci ha permesso di osservare galassie come queste in modo molto più dettagliato rispetto a quando furono osservate per la prima volta da Méchain e Messier nel 18° secolo.

NGC 4254 è una galassia a spirale di grande design nella costellazione settentrionale di Coma Berenices a circa 49.000.000 di anni luce da[{” attribute=””>Milky Way. In Latin, Coma Berenices means “Berenice’s Hair” and refers to Queen Berenice II of Egypt, who sacrificed her long hair as a religious offering.

This image is a composite of data taken with ESO’s Very Large Telescope (VLT) and the Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA), co-owned by ESO. The VLT data, shown in blue and purple tones, was captured with the Multi-Unit Spectroscopic Explorer (MUSE) instrument, mapping the distribution of stars. The ALMA data – shown here by the red and orange regions – originates from cold clouds of gas which can eventually collapse into stars. Comparing these two datasets allows for a better understanding of how stars form.

This image was taken as part of the Physics at High Angular resolution in Nearby GalaxieS (PHANGS) survey, which produces high-resolution images of nearby galaxies across all wavelengths of light. This will allow astronomers to learn more about the diverse range of galactic environments found in our Universe.

READ  Il "ghiacciaio del giorno del giudizio" dell'Antartide è appeso "con le unghie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.