La prima chiave italiana per il GP F1 a scegliere de Vries

De Vries è dovuto passare alla Williams di Alex Albon a Monza dalle FP3 in poi dopo che il pilota anglo-tai ha sviluppato un’appendicite.

Nonostante la sua corsa limitata nella FW44, ha mancato di poco un piede e ha goduto di una solida guida fino al nono posto in gara per guadagnare punti al suo debutto in F1.

Il tempismo del debutto di De Vries non potrebbe essere migliore quando è diventato chiaro che Colton Hertha – l’opzione originale come potenziale sostituto che avrebbe consentito alla Red Bull di licenziare Pierre Gasly nelle Alpi – non avrebbe avuto il sopravvento.

Subito dopo il Gran Premio d’Italia, de Vries si è recato in Austria per incontrare il consigliere della Red Bull Helmut Marko e sono stati fatti i primi passi verso un accordo.

“Questo ha avuto un impatto enorme, perché ha mostrato il suo potenziale”, ha detto Tost del GP d’Italia. “Ha guidato una grande gara, non ha fatto nulla di sbagliato, quindi la sua decisione è stata facile.

“Monza era importante, ma non era attraente, perché anche Nick era sul radar prima.

“Con le circostanze speciali in cui altri piloti hanno lasciato i loro team, anche la Red Bull ha deciso di non correre con Pierre Gasly dal 2024 in poi, tutti questi componenti insieme ci hanno portato alla decisione che Nyck de Vries è la migliore possibilità e che lo farà si inserisce perfettamente nella squadra”.

Ha spiegato perché de Vries ha fatto appello alla Red Bull Toast: “Perché è veloce! Conosco la sua storia, l’ho visto nel kart, ha vinto nel 2010 e nel 2011 i Campionati Europei e Mondiali di kart, e poi ci è riuscito davvero in tutte le categorie era dentro”.

READ  Tottenham: Antonio Conte vede buoni segnali con i suoi giocatori del Tottenham

Ha vinto una gara di Formula Renault [2.0], Formula 2, è anche in Formula E e quindi penso che sia un pilota molto abile, e si merita di essere in Formula 1. Non vediamo l’ora di averlo sulla nostra macchina. “

Tost crede che, data la sua vasta esperienza, de Vries andrà avanti rapidamente la prossima stagione.

“Mi aspetto che questo periodo di apprendimento si riduca a due test. Ciò significa che mi aspetto che sia molto competitivo dalla prima gara in poi nel 2023”.

Tost ha ammesso che anche nel suo primo anno, De Vries avrà l’opportunità di diventare il capitano al fianco di Yuki Tsunoda, già confermato nella sua terza campagna in AlphaTauri.

Ha detto: “Lo sterzo della squadra dipende anche dalle prestazioni della macchina. Se abbiamo una buona macchina è facile per entrambi i piloti. Se abbiamo problemi con la macchina, penso che non sarà facile sistemare tutto fuori perché Nyck non ha molta esperienza in F1, e ancora Yuki nel processo di apprendimento.

“Penso che l’anno prossimo Yuki dovrebbe essere sufficientemente misurato per fornire una guida tecnica.

“Tuttavia, mi aspetto molto da Nyck perché ha esperienza nelle classi da corsa dove ha vinto gare e campionati, quindi se la macchina avrà successo, penso che avremo un anno di successo”.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.