La preoccupazione per la vita di Joe Biden ha “spinto” la Casa Bianca a ritardare il viaggio in Arabia Saudita

La visita di Joe Biden in Arabia Saudita, che avrebbe dovuto essere affrontata durante il suo ultimo viaggio in Europa, è stata ritardata perché i funzionari della Casa Bianca temevano che i lunghi viaggi sarebbero stati “pazzi” per un uomo della sua età.

Mentre gli assistenti hanno citato ragioni “diplomatiche” per il ritardo, il New York Times ha riferito che i membri della Casa Bianca stanno cercando di gestire il carico di lavoro del presidente 79enne.

La combinazione dei due viaggi avrebbe richiesto 10 giorni di viaggio, che, secondo il quotidiano, erano considerati tasse inutili.

Biden ha detto che intende correre nel 2024, salute permettendo, il che significa che avrà 86 anni alla fine del suo secondo mandato.

Inevitabilmente, gli oppositori di Biden hanno ripetutamente cercato di sfruttare gli scivoloni del presidente e di fermare la sua camminata, e gran parte delle sue cadute dalla bici sono state esposte durante il ciclismo nel Delaware poche settimane fa.

Tuttavia, i sostenitori del presidente sottolineano che può ancora andare in bicicletta per molto tempo, citando questo come prova della sua forma fisica, insieme agli allenamenti quotidiani con un allenatore.

Ma, come riportato dal Telegraph il mese scorso, c’è una crescente preoccupazione tra i Democratici che sono allarmati dall’ottica di un presidente invecchiato e temono che il partito perderà la Casa Bianca se corre.

READ  L'Ucraina afferma che le prove indicano la Russia dietro l'attacco informatico | Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.