La Premier League è stata presa di mira dopo che Matty Cash dell’Aston Villa è stato ammonito per supportare l’Ucraina

Il pannello arbitrale della Premier League è stato attaccato dai parlamentari dopo che Mate Cash è stato ammonito per essere stato privato della maglia mentre mostrava supporto per il giocatore in Ucraina.

L’Aston Villa aveva Cash, 24 Ha segnato il suo gol contro Brighton e Hove Albion svelando una maglietta con il messaggio “Thomas Kidziora e famiglia – resta forte, fratello”.

Kedziora, compagno di squadra internazionale di Cash con la Polonia, gioca per la Dynamo Kiev ed è rimasto nella capitale ucraina durante l’invasione russa.

Fonti vicine a Professional Game Match Officials Limited (PGMOL), l’organismo responsabile degli ufficiali di gara, hanno indicato che Cash avrebbe potuto evitare la prenotazione tirandosi invece la maglietta sopra la testa.

Ma Chris Bryant, un parlamentare laburista, è rimasto infastidito dal fatto che i funzionari abbiano ritenuto opportuno sventolare un cartellino giallo.

“Penso che i giocatori dovrebbero essere autorizzati e incoraggiati a mostrare il loro sostegno all’Ucraina”, ha detto Bryant a Telegraph Sport. “Questa è una guerra di aggressione nel nostro continente. Se non ci schieriamo, siamo complici del crimine”.

Cash aveva in precedenza sostenuto la decisione della Polonia di rifiutarsi di affrontare la Russia nei playoff di qualificazione ai Mondiali e il suo gesto sul campo avrebbe dovuto essere la prima di numerose proteste nelle partite.

Bryant, capo del gruppo parlamentare di tutti i partiti sulla Russia, che ha anche affermato che l’investitore dell’Everton Alisher Usmanov era stato sanzionato, ha invitato i fan a sventolare bandiere ucraine e i giocatori a indossare lacci gialli e blu.

L’Everton, che giocava per il Manchester City, ha anche messo a tacere i fischietti del raid aereo pre-partita in ossequio ai nazionali ucraini Vitaly Mykolenko e Oleksandr Zinchenko.

READ  Bahamas: tre morti in una misteriosa "emergenza sanitaria" al resort Sandals

Cash aveva portato Villa in vantaggio al 17 ‘, finendo un tiro basso da 20 yard, prima che il suo messaggio a sostegno di KidZiora fosse richiesto da un cartellino giallo dall’arbitro John Brooks.

È possibile che Brooks sia stato informato delle potenziali proteste di PGMOL. La regola per cui i giocatori non possono “rivelare indumenti intimi che esibiscono loghi, dichiarazioni o immagini di carattere politico, religioso o personale” non ha avuto alcun effetto sulla prenotazione. Invece, l’ammonizione è stata emessa in quanto si è tolto completamente la maglia da gioco indipendentemente dal messaggio.

Nonostante la prenotazione, la Premier League ha successivamente twittato “I nostri club sono solidali con l’Ucraina” insieme a una foto di Cash che mostra il suo sostegno a KidZiora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.