La NASA condivide una splendida foto di Plutone che mostra i suoi veri colori

La superficie di Plutone è incrinata e fessurata, di colore bianco, marrone chiaro e rosso-marrone, ha spiegato la NASA.

Sabato, la NASA ha pubblicato su Instagram una straordinaria immagine scattata dalla navicella spaziale New Horizons, che mostra i veri colori di Plutone. L’immagine, scattata a una distanza di 22.025 miglia (35.445 chilometri) da Plutone, mostra anche il suo “cuore”: un enorme ghiacciaio fatto di azoto e metano. La superficie di Plutone è ricoperta di ghiaccio fatto di acqua, metano e azoto e si pensa che abbia un nucleo roccioso e possibilmente un oceano profondo.

La NASA ha spiegato che la superficie di Plutone è incrinata e fessurata e ha un colore bianco, marrone chiaro e rosso-marrone. Mentre il bianco e l’abbronzatura scendono dalla parte superiore dell’immagine per incontrare la superficie marrone e rossa, il “cuore” parzialmente visibile può essere visto in bianco.

L’agenzia spaziale ha condiviso un’immagine di Plutone e l’ha descritta come “un piccolo corpo planetario sabato? Scattata dalla nostra navicella spaziale New Horizons a una distanza di 22.025 miglia (35.445 chilometri), questa immagine mostra i veri colori di Plutone, incluso il ‘cuore’ del pianeta nano .” Un ghiacciaio delle dimensioni del Texas e dell’Oklahoma è fatto di azoto e metano.

Guarda l’immagine qui:

In orbita a una distanza di 3,7 miliardi di miglia (5,9 miliardi di chilometri), New Horizons è il primo veicolo spaziale a visitare Plutone e dovrebbe esplorare la fascia di Kuiper, una regione che si pensa sia piena di piccoli corpi lasciati dalla creazione del nostro pianeta. La NASA ha detto che il sistema solare.

Plutone una volta era considerato il nono pianeta del sistema solare, tuttavia, nel 2006 è stato declassato e riclassificato come pianeta nano. Unione Astronomica Internazionale L’IAU ha declassato Plutone a pianeta nano perché non soddisfaceva i tre criteri che l’IAU utilizza per definire un pianeta a grandezza naturale. Un “pianeta nano”, come definito dall’Unione Astronomica Internazionale, è un corpo celeste in orbita diretta del Sole che è abbastanza massiccio che la sua forma è controllata da forze gravitazionali piuttosto che da forze meccaniche ma che non ha liberato la sua vicinanza da altri corpi .

Plutone è a poco più di 1.400 miglia di distanza (2.250 km) di larghezza, che è circa la metà della larghezza degli Stati Uniti o due terzi della larghezza della Luna. Con una temperatura media di -387 F (-232 C) – la superficie di Plutone è ricoperta di ghiaccio fatto di acqua, metano e azoto e si pensa che abbia un nucleo roccioso e possibilmente un oceano profondo.

Un’altra caratteristica distintiva sulla superficie di Plutone è una grande regione a forma di cuore nota informalmente come Tombaugh Regio, secondo Space.Com. Il lato sinistro dell’area (l’area a forma di cono gelato) è ricoperta di neve di monossido di carbonio. Altre differenze nella composizione dei materiali di superficie sono state identificate all’interno del “nucleo” di Plutone.

Video in primo piano della giornata

Hardik Patil, candidato BJP sondaggista del Gujarat, sull’abbandono del Congresso, la tragedia del ponte e le rivolte del 2002

READ  Il lancio del razzo Falcon 9 segna il nuovo anno di esplorazione spaziale a Cape Canaveral

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.