La Brexit stimola l’economia mentre AMT svela lo strumento per aumentare gli affari dopo un accordo da 2,3 miliardi di sterline | Politica | Notizia

Due anni dopo l’incontro inaugurale, il Regno Unito ospiterà la seconda Conferenza sugli investimenti africani. Alla conferenza, che si terrà giovedì, i delegati discuteranno i modi in cui il Regno Unito può collaborare con il continente per rafforzare le partnership commerciali, a vantaggio delle imprese in patria e all’estero.

Oltre a facilitare la creazione di nuovi investimenti, il governo spera che i colloqui si traducano in un “più verde, [more] Un approccio rispettoso del clima per gli accordi tra aziende britanniche e africane.

Ha celebrato il Regno Unito – dopo la Brexit – come il “partner di investimento preferito” dell’Africa per la sua transizione verso un mondo “più verde”.

Arriva dopo che UK Export Funding (UKEF) ha aumentato il sostegno finanziario ai mercati africani da circa 600 milioni di sterline nel 2018-2019 a oltre 2,3 miliardi di sterline nel 2020-21, un investimento massiccio che i ministri ritengono aprirà la strada a un commercio attento al carbonio. emissioni.

Prima della conferenza, Trevelyan ha dichiarato: “Il continente ha un enorme potenziale economico e la nostra partnership in corso aiuterà le aziende a sfruttare le opportunità di investimento, sostenere posti di lavoro di alto valore e promuovere le imprese in ogni parte del Regno Unito.

La conferenza di quest’anno si concentra sull’importanza di investimenti resilienti e sostenibili per sostenere l’Africa mentre si dirige verso un percorso di crescita più verde e non vedo l’ora di lavorare con i leader del continente mentre continuano su questo percorso verso un futuro più verde. “

Il ministro per l’Africa Vicki Ford ha aggiunto: “Il Regno Unito sta lavorando per approfondire i nostri legami economici con i paesi dell’Africa.

READ  Donald Trump detiene il grado più alto nel Taekwondo nonostante non abbia mai praticato questo sport | notizie dal mondo

“Questa conferenza è una fantastica opportunità per riunire le aziende britanniche e africane per sbloccare milioni di sterline di nuovi investimenti, in particolare nei settori dell’energia pulita sia nel Regno Unito che in tutta l’Africa”.

Alla conferenza parteciperanno ministri del Regno Unito e dell’Africa, insieme a Ngozi Okonjo-Iweala, direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio.

Per saperne di più: Dominic Cummings afferma che Boris Johnson è “impressionante”

Invece, ha affermato: “Ci concentreremo sul supporto della transizione verso alternative a basse e zero emissioni di carbonio”.

“Respiriamo tutti la stessa aria, viviamo sotto lo stesso cielo e soffriamo tutti quando le emissioni di carbonio aumentano e il pianeta diventa più caldo”, ha detto il primo ministro al pubblico.

Si è impegnato ad aiutare l’Africa a estrarre il carburante e usarlo nel “modo più pulito ed ecologico”.

Johnson ha respinto l’idea che concentrarsi sulla riduzione delle emissioni ostacolerebbe la crescita economica, una questione su cui c’è molto disaccordo.

Ventisette accordi commerciali e di investimento, per un valore totale di 6,5 miliardi di sterline, sono stati annunciati durante l’evento, secondo il governo.

La conferenza di quest’anno dovrebbe riunire circa 2.000 delegati in una serie di tavole rotonde.

Si spera che vengano organizzati più di questi accordi, rilanciando l’economia britannica dopo la Brexit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.