La Banca Europea per gli Investimenti fornisce 50 milioni di euro a Veritas per migliorare i servizi idrici in Italia

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) sta finanziando con 50 milioni di euro il programma quadriennale di investimenti di Veritas, società al 100% che gestisce servizi idrici integrati nella regione del Bacino del Lago di Venezia, coprendo 29 comuni della regione di Venezia. e sette nella provincia di Treviso (Veneto, Italia).

“Il miglioramento dell’efficienza dei sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue è fondamentale non solo per ridurre l’inquinamento ei rischi per la salute umana, ma anche per restituire acqua pulita alla regione”, ha affermato Gelsomina Vigliotti, vicepresidente della BEI. “La Banca europea per gli investimenti è uno dei maggiori istituti di credito al mondo nel settore idrico e l’operazione firmata con Veritas riafferma l’impegno della Banca dell’UE ad aiutare le aziende locali a migliorare i servizi chiave per le comunità locali”.

“Un trattamento delle acque reflue più efficiente consente alle persone di vivere in un ambiente migliore, soprattutto in un’area molto sensibile e molto visitata come il Lago di Venezia”, ​​ha affermato Vladimiro Agostini, Presidente di Veritas. “È il trattamento delle acque reflue che da molti anni conferisce a tutto il litorale veneto la bandiera blu (a testimonianza dell’ottima qualità del mare, delle acque e dei servizi forniti). La tutela del territorio e delle risorse idriche è una priorità assoluta per chi se ne prende cura dell’ambiente come facciamo noi. Il finanziamento della Banca Europea per gli Investimenti, recentemente assegnato, rappresenta Veritas è un altro passo importante verso la protezione dell’ambiente e il riciclaggio delle acque recuperate, con l’obiettivo di risparmiare preziose risorse idriche, soprattutto quando possono essere riutilizzate immediatamente”.

READ  DRON-E realizza il primo volo autonomo di un drone in Italia per ANAS Spa - Small Unmanned Aerial System News - UAV Business

L’obiettivo del progetto è aumentare l’efficienza dei sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue ed eseguire gli interventi di manutenzione straordinaria necessari per migliorare l’efficienza delle reti idriche e degli impianti pubblici di depurazione, a beneficio di oltre 1,5 milioni di persone compresa la popolazione equivalente (lavoratori, turisti , viaggiatori e studenti). Inoltre, sono previsti investimenti nelle infrastrutture di gestione delle acque piovane e nei sistemi di drenaggio urbano per ridurre il sovraccarico della rete fognaria in caso di forti piogge e per migliorare la resilienza dell’infrastruttura agli eventi meteorologici estremi.

Il lavoro è in linea con gli accordi di Parigi e gli obiettivi della Climate Roadmap della Banca europea per gli investimenti. La Banca europea per gli investimenti è la banca climatica dell’Unione europea e uno dei maggiori finanziatori mondiali del settore idrico, con oltre 1.600 progetti e circa 79 miliardi di euro di finanziamenti. Questo finanziamento arriva a Veritas, il secondo ad essere offerto dalla Banca Europea per gli Investimenti, oltre agli accordi recentemente firmati con Iniziative Bresciane (IBRE), BrianzAcque (BA), CAP Group, Tea Spa e Alfa Srl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.