Jesse Marsh del Leeds United festeggia il compleanno di Wilfried Genonto e vieta il rumore

In effetti, avrebbero dovuto essere condivisi con il suo buon amico Wilfried Gonto e Sam Greenwood dopo l’emozionante vittoria per 4-3 dello United sul Bournemouth.

È stata una vittoria che è venuta dal cuore. Ma per avere successo, devi anche usare la testa.

Junonto, il nazionale italiano, ha avuto il suo momento di maggiore età in campo sabato il giorno in cui ha compiuto 19 anni, proprio come ha fatto Summerville sette giorni prima quando ha festeggiato il suo 21esimo compleanno segnando il gol della vittoria in ritardo a Liverpool.

Crysencio Summerville (a destra) festeggia il quarto gol del Leeds, insieme a Tyler Adams (a sinistra) e Wilfried Genonto (al centro). Foto: Bruce Rawlinson

I due si sono uniti all’84° minuto per creare un altro superbo successo per il Leeds, che ha recuperato da uno svantaggio di 3-1 segnando tre punti nell’ultima partita casalinga fino al 28 dicembre.

Nel processo, sono tornati da due gol di svantaggio a Elland Road per evitare la sconfitta in Premier League per la prima volta dal novembre 2002.

Sull’impatto del nazionale italiano Gonto al suo debutto in casa dopo essere entrato nel primo tempo come sostituto di Jack Harrison, l’allenatore Jesse Marsh ha detto: “Non li usiamo davvero quando avevano nove anni, lo usiamo poco più di 10 , ma quello che puoi vedere è quanto sia intelligente. E ovunque lo giochi sul campo, vedi la sua intelligenza e chiarezza in termini di tipo di cose che dovrebbe provare e come giocare contro la palla. È un ragazzo molto intelligente .

“Conosce più lingue, comprende le tattiche, quindi è ovviamente di alta qualità, quindi penso che stia guadagnando sempre più tempo facendo un grande caso per se stesso”.

Nel primo tempo, sembrava decisamente deprimente per United e Marsch, la cui squadra ha vinto ad Anfield è stata la prima in otto partite.

Il Leeds è stato fischiato fuori dal campo durante la pausa e c’è stato ancora più disprezzo quando Dominic Solanke ha fischiato due gol agli ospiti al 48′.

Nella classica tradizione di Elland Road, il Leeds in qualche modo ha ribaltato le cose, con Marsh che ha rivelato di aver ordinato alla sua squadra di rimanere concentrata sulla disciplina tattica e di annullare il rumore della folla ristretta.

Marsh, che ha rivelato che Patrick Bamford ha saltato la partita per un problema all’inguine, anche se potrebbe essere in lizza per la trasferta di sabato al Tottenham, ha continuato. “Ci manca la costanza, ovviamente nella nostra stagione ma anche di momento in momento nelle partite.

La parte buona è che la fiducia è ancora alta nel gruppo, quindi anche nel primo tempo, quando eravamo delusi di non aver fatto un primo tempo migliore, ho cercato di dare loro qualche ritocco e poi ho rafforzato la fiducia.

“In una pausa tra i tempi, abbiamo parlato di aggiustamenti tattici. Poi abbiamo parlato di disattenzione e se il pubblico li fischierà, la cosa più importante è rimanere concentrati sui ruoli tattici e sulla disciplina e poi implementare come volevano giocare .

“Quello che ha affrontato più di tutto è stato il (terzo) gol di arrendersi. Tuttavia, abbiamo pressato e penso che tutto il secondo tempo sia stato molto buono e dopo ovviamente i sostituti sono arrivati ​​​​e hanno avuto un grande impatto”.

READ  Saki è di nuovo controverso: il Liverpool non ha giocatori di livello mondiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.