Intelsat sta lavorando per riprendere il controllo del satellite Galaxy 15

Tampa, Florida – Intelsat ha dichiarato il 19 agosto di aver perso il controllo del suo satellite Galaxy 15 dopo essere stato probabilmente colpito da una tempesta geomagnetica.

Intelsat ha affermato che l’elevata attività meteorologica spaziale probabilmente ha ostacolato l’elettronica di bordo necessaria per comunicare con il satellite, mantenendolo bloccato nello slot della sua orbita geostazionaria a 133 gradi Ovest.

“Il satellite funziona in modo nominale, mantenendo l’orientamento al suolo con tutte le operazioni di carico utile nominale”, ha affermato Melissa Longo, portavoce di Intelsat.

Mentre Intelsat lavora per ripristinare la sua capacità di comando satellitare, Longo ha affermato che la società si aspetta che tutti i clienti abbiano “continuità del servizio” fino all’arrivo di un Galaxy 33 sostitutivo a novembre.

Intelsat ha ordinato il Galaxy 33 da Northrop Grumman nel 2020 e SpaceX dovrebbe lanciare il satellite con il Galaxy 34 sul Falcon 9 da Cape Canaveral in ottobre.

Il Galaxy 15 è stato lanciato nel 2005 ed è stato costruito da Orbital Sciences Corporation, che ora fa parte di Northrop Grumman.

Intelsat ha temporaneamente perso la capacità di guidare il Galaxy 15 cinque anni dopo il lancio a causa di un’anomalia che è stata anche installata Attività solare insolitamente violenta.

Longo ha affermato che Intelsat sta scaricando i clienti su un altro satellite per “garantire la continuità del servizio” e “continuerà a tentare di ripristinare il comando una volta disattivato fino a quando non potremo smantellarlo”.

Il Galaxy 15 trasporta 24 ricetrasmettitori in banda C che servono i clienti dei media nordamericani. Ha anche un carico utile in banda L che la Federal Aviation Administration degli Stati Uniti utilizza per trasmettere informazioni GPS agli aerei per migliorare la precisione della navigazione.

READ  Rover to explore the soul landing on Mars

Tzu-Wei Fang, uno scienziato spaziale con lo Space Weather Prediction Center (SWPC) della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), ha avvertito l’8 agosto che le condizioni meteorologiche spaziali relativamente miti degli ultimi anni sono finite.

Un nuovo ciclo di attività solare dovrebbe raggiungere il picco verso la metà del decennio Potrebbe essere più forte del previstoha detto alla 36a conferenza dei piccoli satelliti a Logan, nello Utah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.