Indagine in corso dopo che 2.250 pesci morti sono stati trovati in un fiume in Irlanda | notizie dal mondo

Un’indagine è stata avviata dopo che oltre 2.250 trote fario e salmoni dell’Atlantico sono stati trovati morti in un fiume nella contea di Donegal, nella Repubblica d’Irlanda.

L’agenzia governativa responsabile della protezione dei pesci d’acqua dolce e del loro habitat ha affermato che l’incidente è avvenuto nel fiume Glengannon a Inishwin.

La pesca interna in Irlanda è stata allertata di un grave incidente di uccisione di pesce da un membro del pubblico tramite un numero di hotline riservato 24 ore su 24 venerdì.

E ha confermato la morte di oltre 2.250 trote fario e salmoni dell’Atlantico.

L’area di mortalità dei pesci ha coperto circa quattro chilometri del fiume e ospita da anni diverse classi di pesci.

Inland Fisheries Ireland ha affermato che sta seguendo una “linea di indagine specifica” per stabilire la causa, che potrebbe portare all’avvio di procedimenti legali.

Il Northwest River Basin District Manager, Milton Matthews, ha ringraziato la persona che li ha immediatamente avvertiti dell’incidente.

“Ciò ha consentito al nostro team ambientale di Letterkenny di avviare le nostre indagini senza indugio”, ha affermato.

“Questo potrebbe essere fondamentale per identificare e confermare la causa alla base della morte dei pesci come quelli sul fiume Glengannon”.

READ  Il nuovo libro dice che il team di Trump è così arrabbiato per 1,5 milioni di dollari di "annuncio della campagna di Hanity", che è stato mostrato solo nel suo programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.