Il testo alternativo si è rivelato una star inaspettata delle immagini web della NASA

Sospensione

Nei giorni in cui la NASA ha condiviso pubblicamente immagini straordinarie catturate dal telescopio spaziale James Webb, le persone sono rimaste impressionate. Rimasero stupiti dalla stupefacente bellezza di quelle immagini e dalle importanti lezioni sull’universo che potevano essere contenute in quegli ovvi dettagli cosmici.

Ma non sono solo le immagini ad affascinare le persone.

Molti sono rimasti scioccati anche dalle descrizioni ponderate che li hanno accompagnati.

“Se qualcuno ti dice che il testo alternativo non è importante, mostragli alla @NASA il testo alternativo per le immagini del #WebbSpaceTelescope”, Kate Myers Emery cinguettare. “Sono in grado di trasmettere le meraviglie e la bellezza di questi a parole, rendendo questi panorami mozzafiato così accessibili.”

Il Royal National Institute of the Blind ha twittato: “Questa non è solo un’immagine straordinaria della @NASA, è un ottimo esempio di come è possibile utilizzare il testo alternativo”. “sei d’accordo?”

“Il team digitale della NASA ha ovviamente dedicato molta attenzione e attenzione al modo in cui descrivono le immagini del telescopio Webb e le loro descrizioni sembrano una lettera d’amore all’esplorazione dello spazio e alle infinite meraviglie dell’universo”, Alexa Heinrich, di Accessible Social, detto in una newsletter via e-mail. “L’accessibilità espande il mondo per tutti, consentendo di raggiungere le stelle lontane. È davvero una cosa bellissima”.

La funzione di testo alternativo sulle piattaforme di social media consente a una persona di descrivere a parole un’immagine in modo che una persona non vedente o ipovedente possa utilizzare la tecnologia di lettura dello schermo per vedere cosa viene visualizzato. In altre parole, rende l’immagine accessibile a tutti. E nel caso delle recenti immagini condivise dalla NASA, hanno fatto sapere a tutti che stavano guardando scene celesti piene di colori e forme.

READ  UnityPoint vaccinerà quasi 3.000 residenti dell'Iowa durante il fine settimana

La NASA svela le prime immagini del telescopio spaziale James Webb

La NASA, ovviamente, avrebbe dovuto includere queste descrizioni nelle loro fotografie. Non era sorprendente. Ciò che si è rivelato inaspettato è stato il modo in cui queste descrizioni straordinariamente poetiche e scientificamente accurate sono finite.

“L’immagine è divisa orizzontalmente da una linea ondulata tra un paesaggio nuvoloso che forma una nebulosa lungo la parte inferiore e una parte superiore relativamente chiara”, afferma uno di loro. Disperso in entrambe le parti c’è un campo stellare, che mostra innumerevoli stelle di molte dimensioni. La più piccola di queste sono i punti di luce piccoli, lontani e più deboli. Le più grandi appaiono più grandi, più vicine, più luminose e sono completamente risolte con picchi di diffrazione a 8 punti. La parte superiore dell’immagine è bluastra, presenta fragili striature semitrasparenti simili a nuvole che salgono dalla nebulosa sottostante”.

Questa descrizione può essere apprezzata da una persona non vedente o qualcuno Organizzazione mondiale della Sanità Vuole saperne di più sull’astronomia o Tutti apprezzano la cura con cui si sceglie la parola giusta.

Se non hai bisogno di testo alternativo per interpretare un’immagine, questa funzione è facile da aggirare. Ma le conversazioni incoraggiate dalle immagini della NASA sono importanti, perché mostrano quanto poco ci vorrà per coinvolgere più persone nell’esperienza.

Sono sordi e ciechi e il distanziamento sociale ha ormai preso il sopravvento sulla loro capacità di toccare

Il team che ha prodotto queste descrizioni lavora per lo Space Telescope Science Institute di Baltimora e si è occupato della risposta.

“È stato davvero incoraggiante vedere quanto questo abbia avuto un impatto sulle persone”, ha affermato Tim Roh II, principale specialista di educazione non formale presso lo Space Telescope Science Institute. “È una cosa molto personale per molte persone. Inoltre, lo facciamo perché vogliamo rendere l’astronomia accessibile a tutti. L’astronomia e i dinosauri sono portali per la scienza per molte persone”.

READ  The mystery at the heart of the Milky Way Galaxy: Astronomers swing years later above the clouds at the center of the galaxy

Roe ha affermato che un team composto da scrittori, designer, scienziati ed educatori ha lavorato insieme per compilare l’insieme di immagini visualizzate dal pubblico e che il testo alternativo non è stato un ripensamento. Ha detto che il team ha avuto un tempo relativamente breve per produrre quelle descrizioni. Ha visto le foto solo una settimana prima che fossero visibili al pubblico. Ma hanno passato gli ultimi due anni a discutere di accessibilità ea lavorare con un’agenzia di consulenza per creare un libro di stile alternativo. Durante il processo, si esercitano a scrivere descrizioni e imparano cosa non ha funzionato.

“Pensavo che la brevità fosse davvero importante. Questo è un malinteso comune”, ha detto Rowe, riferendosi al detto “un’immagine vale più di mille parole” e ha detto che le ultime immagini richiedono più parole di quelle per essere catturate completamente. “C’erano oltre 1.000 parole scritte su ciascuno Da queste foto, possiamo andare avanti”.

È possibile trovare descrizioni estese e testo alternativo per le immagini facendo clic su Galleria in File Sito web del telescopio spaziale. Un testo alternativo inizia: “Due viste dello stesso oggetto, la Nebulosa Anello Meridionale, sono viste una accanto all’altra. Entrambe presentano sfondi neri punteggiati da piccole stelle luminose e galassie lontane. Entrambe mostrano la nebulosa planetaria come un’ellisse distorta leggermente inclinata rispetto in alto a sinistra in basso a destra”.

Roe ha detto che il team ha ascoltato il pubblico tramite e-mail, social media e sito Web e che per lui le storie personali erano le più forti.

“Come persona cieca che sognava di fare astronomia da quando avevo 6 anni… Grazie a tutti coloro che non solo si sono ricordati di aver scritto un copione alternativo per questo, ma lo hanno fatto in un modo molto bello”, lo sviluppatore e attivista per l’accessibilità Katie Durden Ha scritto su Twitter. “Probabilmente non saprò mai chi sei. Ma oggi mi hai toccato il cuore, sceneggiatore alternativo.”

READ  Il prossimo lancio dell'astronauta SpaceX della NASA è stato ritardato di una settimana dalla "visita del traffico" alla stazione spaziale

Dopo che Kelly Lipow ha twittato di essere un membro della “piccola squadra” dello Space Telescope Science Institute che ha creato la sceneggiatura alternativa, Durden ha condiviso quel tweet e ha scritto del suo sogno d’infanzia di poter vedere le stelle.

“Mi hai portato più vicino a questo sogno che mai con il tuo testo alternativo”, ha scritto Durden. “Non ho le parole per dire grazie.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.