Il talento Mr. La scena di Ripley è più importante di quanto pensi

Nel secondo atto di “Il talento di Mr. Ripley”, Dickie Greenleaf si reca a Roma, lasciando Tom Ripley a Mongibello, dove ha trascorso la maggior parte del suo tempo. Al ritorno di Dickie, sorprende Tom nella sua camera da letto, mentre balla e canta davanti a uno specchio mentre prova i vestiti costosi di Dickie.

“Cosa stai facendo?” un incredulo Dickie chiede a Tom, chi si nasconde dietro lo specchio, scusandosi e spiegando che era “semplicemente divertente [himself]In un’analisi per Salta Taglia in linea, la critica Fiona Underhill ha sottolineato alcuni dei sottili dettagli della scena, a cominciare dalla scultura nella stanza di Dickie. “Tom si nasconde dietro uno specchio a figura intera e il riflesso di Ripley, con uno sguardo di orrore e disgusto sul viso, può essere visto in esso”, ha scritto Underhill. “Accanto allo specchio c’è una scultura di un busto classico (probabilmente progettato utilizzando il rapporto aureo) – un altro esempio della perfezione che Ripley non può raggiungere”.

Come spiegato ulteriormente, specchi e riflessi giocano un ruolo importante nel linguaggio visivo di “Il talento di Mr. Ripley”. In questa scena, Tom è nascosto dietro uno specchio, a parte la testa. Quando Dickie appare allo specchio, il pubblico vede la testa di Tom sopra il corpo di Dickie, riflettendo sulla vita che Tom ha deciso di voler condurre, con ogni mezzo necessario.

READ  La guerra in Ucraina riformula Navalny come preludio agli obiettivi di Putin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.