Il produttore cinematografico di Mario dice che Chris Pratt non offenderà gli italiani

Un uomo come qualsiasi altro uomo sorride davanti alla telecamera.

Chiedi a 100 persone a caso di questo ragazzo e probabilmente dirà 99 Chris Evans.
immagine: Valerie McConne (Getty Images)

Il CEO di Illumination Chris Meledandri sembra presumere che il suo studio sia sotto accusa per aver scelto Chris Pratt per l’idraulico con lo stesso nome. Mario Il film è dovuto alle preoccupazioni sulla recitazione italiana e non perché Chris Pratt sia cattivo, lo sai.

“Quando le persone ascolteranno la performance di Chris Pratt, le critiche svaniranno, forse non del tutto”, ha detto Meledandri. Limite. Alla gente piace esprimere le proprie opinioni come dovrebbero. Non sono sicuro che questa sia la difesa più intelligente, ma come persona con origini italoamericane sento di poter prendere questa decisione senza preoccuparmi di offendere italiani o italoamericani. Penso che andrà tutto bene”.

Meledandri, che è anche produttore del film d’animazione Side By Side Super Mario Bros. Il suo creatore Shigeru Miyamoto ha continuato, dicendo che il progetto “ha raggiunto un obiettivo davvero importante” e che il rapporto tra Illumination e Nintendo era “senza precedenti nella convergenza”. Questi commenti non significano nulla di pratico, ma è divertente fingere che siano scorci penetranti nel processo creativo.

a tempo indeterminato Mario Il film è rimasto sbalordito e criticato quando è stato annunciato il talento vocale Durante lo spettacolo Nintendo Direct dell’anno scorso. Mentre, in un certo senso, la gente ha capito che Jack Black interpretava Bowser e Seth Rogan in Donkey Kong, il film era specificamente il cast di Pratt come eroe in primo piano. Teste girate. Alcuni hanno scherzato sul fatto che avere un ragazzo così noioso nel ruolo cancella l’eredità italiana di Mario. Penso che Meledandri l’abbia preso molto sul serio.

Da notare che anche Charles Martinet, voce ufficiale di Mario dal 1990, non è italiano. Infatti Martinetto Una storia di origine spesso ripetuta Implica l’attore che parla di “Spaghetti e polpette” con una voce italiana stereotipata durante la sua audizione per mezz’ora prima di ottenere il lavoro.

“[Nintendo] Mi ha detto che ero un idraulico italiano di Brooklyn, quindi il mio istinto è stato di sentire una voce roca e roca: “Ecco, liberati della mia faccia!” BBC nel 2012. “Quello che mi è venuto in mente è stato un personaggio in cui ho recitato [Shakespeare’s] Domare la bisbetica. Stavo tornando Petruccio per portare sua moglie in Italia, ed ero una specie di “Mamma Mia, simpatico ragazzo italiano”. Pensavo di fare una cosa del genere”.

Con questo in mente, probabilmente diremmo che la reazione al casting di Pratt ha poco a che fare con la rappresentazione italiana o italo-americana, almeno al di fuori delle sale ironicamente avvelenate di Twitter. No, è una questione di, come ho detto prima, Pratt sta semplicemente succhiando.

Anche se ignori Pratt Frequentare una chiesa anti-gayLe persone sono stanche di vedere la sua faccia incisa con gli occhi di squalo ovunque. È l’ultimo di una lunga serie di attori mediocri che hanno avuto un grande successo dopo l’altro solo per essere mediocri. In Pratt, Hollywood ha trovato il protagonista carino perfetto per connettersi con avventurosi film con gli stampini ogni estate, a cominciare dall’ipnosi di Velociraptor mondo giurassico Qualunque cosa diavolo La guerra di domani tutto su.

C’è anche il fatto che i film d’animazione negli ultimi anni sono diventati più di essere in grado di raccontare un cast costellato di star durante i trailer piuttosto che assumere attori veri e di talento. Lungi da me criticare Charlie Day per aver accettato il ruolo di Luigi, ma facciamo la distinzione tra “attori” e “doppiatori” per un motivo. Entrambe le forme d’arte richiedono abilità completamente diverse che non si traducono necessariamente nell’altra. La carriera di Martinet come abile doppiatore avrebbe dovuto renderlo un grande personaggio Mario Film, non solo per strizzare l’occhio, nello stile di Stan Lee, ma come l’idraulico stesso.

È bello che Meledandri abbia preso le battute sulla recitazione italiana alla lettera, ma sta chiaramente ignorando il nocciolo del problema. Preferirei che uscisse allo scoperto e dicesse la verità: hanno assunto Pratt perché volevano catturare un grande attore per il ruolo, non importa quanta dissonanza ci fosse tra l’interpretazione di Mario nei giochi e nel film. E mentre probabilmente chiederei molto a un uomo che ha contribuito a scatenare servitori nel mondo, a questo punto è tra Mildandri e il suo dio.

READ  Netflix ha annunciato The Divine Ponytail, la biografia di Roberto Baggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.