Il principe Harry accetta la lettera delle Nazioni Unite a “Netflix” poiché Duke ha bisogno di un “profilo” per vendere progetti | reale | Notizia

Il biografo Tom Power si è seduto con il conduttore di TalkTV Piers Morgan per discutere del suo prossimo libro, Revenge: Megan, Harry e la guerra tra Windsor, la cui uscita è prevista per il 21 luglio. Durante l’intervista, i due hanno parlato lunedì dell’ultima apparizione e del discorso del principe Harry al quartier generale delle Nazioni Unite a New York City. Il signor Bauer ha affermato che l’aspetto del duca era per il “profilo” del 37enne e per sostenere eventuali progetti futuri che potrebbero essere imminenti per il duca e la duchessa del Sussex.

Parlando con Pierce, l’autore ha affermato che tutto ciò che fanno Harry e Meghan è “basato sulla serie futuristica di documentari”.

‘Perché fa questo,’ ha chiesto Pierce Bauer, ‘che cosa pensa di ottenere da lui?’.

Il signor Bauer ha risposto: “Lo ha fatto perché aveva bisogno di un profilo, questo è l’unico modo per essere pagato mostrando il profilo e Netflix.

“È tutto costruito attorno alla futura serie di documentari per promuovere il Sussex”.

LEGGI DI PIÙ: Il principe Harry descritto come “un giovane con gli occhi ciechi” mentre Meghan chiude le “battute offensive britanniche”

Pearce ha poi chiesto al biografo se le Nazioni Unite dovessero “evitare di usare persone come Harry”.

“Beh, la sala era piuttosto vuota, vero?” disse Bauer.

“Le Nazioni Unite sono famose per essere un hub di aria calda.

“Ciò che è stato incredibile è che l’eredità di Mandela è stata effettivamente tradita dai sudafricani e il Sudafrica sarebbe diventato un paese completamente diverso se Mandela fosse stato in grado di vivere per qualche anno in più”.

READ  Arte e natura si incontrano ad Artosphere

LEGGI DI PIÙ: Camila si irradia colpendo un adorabile cane e aprendo un dolce biglietto di auguri di compleanno in nuove foto

Parlando di recente a Jeremy Fine, l’assistente editore del Daily Mirror Kevin Maguire ha dichiarato: [Meghan] tiragliela addosso”.

Si diceva che Harry “non si aspettasse la reazione di Meghan”.

Il libro di Bauer afferma anche che si comportava “come una principessa” con i suoi amici, non riuscendo a fare uno sforzo dall’inizio della loro relazione.

leggi quanto segue:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.