Il presidente del Consiglio Draghi annuncia misure per affrontare il deterioramento della situazione economica e la crisi energetica

Mentre la Russia ha tagliato ulteriori forniture di gas citando la manutenzione ordinaria di 10 giorni del gasdotto Nord Stream 1, il primo ministro italiano Mario Draghi ha annunciato che avrebbe attuato misure di emergenza per affrontare il peggioramento della situazione della crisi economica ed energetica per controllare l’aumento dei costi. In una conferenza stampa, Draghi ha sollecitato “interventi strutturali stabili” per controllare l’aumento dell’inflazione in tutto il paese dopo aver incontrato i leader sindacali. Ha anche chiesto la “piena partecipazione” dei sindacati italiani al processo di riforma, aggiungendo che il 23 luglio svelerà il “piano completo di stimolo economico”, ha riferito Xinhua.

Draghi ha tenuto un incontro con leader, sindacati e leader sindacali mentre il gigante russo dell’energia Gazprom ha tagliato le forniture di gas all’Italia. Secondo i rapporti, ha proposto emendamenti al sistema fiscale, aumenti salariali per compensare l’aumento dei prezzi e altri incentivi economici.

L’italiana Eni ha annunciato un calo delle forniture di gas russo

La società italiana Eni ha annunciato il calo delle forniture di gas russo, e ha dichiarato in un comunicato che la Gazprom statale di Mosca si sta ritirando dalle forniture di gas a causa della manutenzione ordinaria del gasdotto Nord Stream 1. “Gazprom ha annunciato oggi che fornirà Eni con quantitativi di gas di circa 21 milioni di metri cubi/giorno, mentre la media degli ultimi giorni è stata di circa 32 milioni di metri cubi/giorno”. L’azienda italiana ha accusato i tagli alla fornitura dell’impianto di Portovaya, alimentato dal gasdotto Nord Stream.

Il taglio delle forniture di gas all’Italia e ad altri paesi europei da parte della Russia è arrivato pochi giorni dopo che il primo ministro italiano Mario Draghi ha fatto una visita a sorpresa a Kiev per esprimere il suo sostegno e solidarietà contro l’aggressione militare russa in corso. In un discorso separato, ha descritto la crisi del gas come una “mossa di vendetta” del presidente russo Vladimir Putin e allo stesso tempo ha denunciato l’interpretazione dei “lavori di manutenzione” di Gazprom come “menzogne ​​complete”. “Stiamo assistendo a un uso politico del gas come abbiamo visto un uso politico del grano. Questa è una strategia (russa) che deve essere affrontata e combattuta”, ha detto Draghi ai giornalisti. La Gazprom, di proprietà statale russa, fornisce gas all’Italia principalmente tramite il gasdotto Trans-Austria (TAG) e in parte tramite il gasdotto Nord Stream 1.

READ  Marinella Soldi nominata Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ray

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.