Il Papa esorta gli italiani ad aiutare gli immigrati di estrema destra a vincere le elezioni | Papa Francesco

Papa Francesco ha esortato gli italiani ad aiutare i migranti mentre iniziano le votazioni in un’elezione generale ampiamente prevista per portare al potere una coalizione di destra anti-immigrazione.

Intervenendo al termine di una messa all’aperto nella città di Madera, nel sud Italia, il Papa ha ricordato che la domenica ha coinciso con la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato della Chiesa cattolica. “Gli immigrati devono essere accolti, accompagnati, incoraggiati e integrati”, ha detto ai fedeli riuniti.

“Rinnoviamo il nostro impegno per costruire un futuro secondo il disegno di Dio: un futuro in cui migranti e rifugiati possano vivere in pace e dignità”.

Francesco non si è rivolto direttamente alle elezioni, ma il suo messaggio è risuonato forte e chiaro in tutto il paese mentre milioni di italiani si sono messi in fila per eleggere un nuovo governo.

La migrazione è stata un tema centrale nella campagna elettorale dei partiti di estrema destra guidati da Giorgia Meloni, capo della Fratellanza italiana, il primo leader di estrema destra del Paese dopo Mussolini. una volta detto Gli italiani dovrebbero “rimandare i migranti nei loro Paesi e poi affondare le barche che li hanno salvati”.

Quest’estate, Meloni, un ex ministro dell’Interno che ha fatto mosse di alto profilo per bloccare l’arrivo dei richiedenti asilo nei porti italiani, e l’altro suo partner della coalizione, Matteo Salvini, si sono mobilitati contro quelli che hanno descritto come falsi rifugiati e hanno descritto l’afflusso di persone. Chiedere asilo in Italia come “invasione”.

Meloni, il cui partito è radicato nel neofascismo, ha detto che se diventa presidente del Consiglio, vuole imporre un blocco navale al Mediterraneo per impedire la migrazione verso l’Italia.

READ  Il sindaco di Omaha Gene Stothert sta visitando una città gemella in Italia

“Che il Regno di Dio si senta con loro, senza esclusione”, ha detto il Papa. “Possiamo ringraziare questi ‘fratelli e sorelle’ perché possono aiutare le nostre comunità a crescere e svilupparsi economicamente, culturalmente e spiritualmente.

Non è la prima volta che il Papa critica i partiti di estrema destra e le loro posizioni anti-immigrazione. Francesco ha precedentemente criticato l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la “nuova cultura di proteggere i territori costruendo muri” che ha “portato molti mal di testa e molta sofferenza”. In una critica apparentemente velata alle politiche anti-immigrazione di Viktor Orbán, ha esortato l’Ungheria a “tendere le braccia a tutti”.

L’anno scorso, di ritorno da una visita a Lesbo, l’isola greca al centro della crisi dei rifugiati in Europa, Francis ha colpito l’Europa, citando la sua indifferenza e cinica negligenza mentre le persone continuano a morire mentre attraversano il mare.

Domenica Francesco ha esortato gli italiani ad avere più figli. “Voglio chiedere all’Italia: più nascite, più figli”, ha detto. L’Italia ha uno dei tassi di natalità più bassi del mondo e Francesco spesso lamentava il suo “inverno demografico”.

Francis, 85 anni, sembrava stanco durante la visita, che era stata programmata prima che venissero indette le elezioni anticipate in Italia ed è arrivata il giorno dopo aver fatto un viaggio da solo nella cittadina umbra di Assisi. Francis ha usato un bastone e una sedia a rotelle quest’anno a causa dei legamenti del ginocchio tesi che rendono difficile camminare e stare in piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.