Il momento in cui un uomo “rapito” è stato trovato dopo 27 anni nascosto nel seminterrato del suo vicino, lontano dalla sua famiglia che pensava fosse morto.

QUESTO è il momento in cui un uomo “rapito” da adolescente quasi 30 anni fa viene ritrovato nel seminterrato della casa di un vicino.

Omar Ben Omrane è scomparso da Djelfa in Algeria quando aveva solo 17 anni.

Omar Ben Omran è scomparso dalla sua città natale, Djelfa, nel 1996, quando aveva 17 anni.
Le autorità hanno scoperto l'uomo, che ora ha 45 anni, domenica
Immagini e video mostrano il barbuto Omar terrorizzato

La famiglia di Omar presumeva che uno dei loro cari scomparsi fosse morto durante la guerra civile tra il governo algerino e vari gruppi ribelli islamici.

Questo fino a domenica, quando Omar, che ora ha 45 anni, è stato scoperto nel seminterrato coperto di paglia del suo vicino di casa, 61 anni.

Filmati scioccanti hanno mostrato che Omar veniva aiutato a uscire dal seminterrato in cui si era nascosto dal 1996, in una proprietà a pochi metri dalla casa di famiglia in cui era cresciuto.

È apparso nelle foto e nel video con indosso una giacca, la barba e un'espressione disperata sul viso.

Rapimenti ancora più terrificanti

Rapporti locali affermavano che il seminterrato era un pozzo coperto in un allevamento di pecore e che Omar era rimasto sotto balle di fieno.

Le autorità hanno confermato di aver arrestato l'uomo di 61 anni con l'accusa di aver detenuto Omar per 27 anni.

La Procura di Djelfa ha dichiarato in un comunicato: “L'Ufficio del Pubblico Ministero di Djelfa informa il pubblico che il 12 maggio alle otto di sera, ora locale, è stata ritrovata la vittima, Omar B., di 45 anni. nel caso del suo vicino B.A., di 61 anni.”

READ  La guerra tra Russia e Ucraina: Putin scatena un nuovo attacco con missili che cadono su Kiev - in diretta

sospettare Resta inteso che vive da solo e lavora come impiegato statale.

il prossimo Notizia Dopo l'arresto del sospettato, la famiglia di Omar ha ricordato come il cane dell'adolescente abbia aspettato per qualche tempo davanti alla porta del presunto rapitore dopo la scomparsa di Omar, prima che anche il cane scomparisse.

Un altro vicino ha detto al canale televisivo algerino Al-Bilad: “La povera madre (di Omar) è morta mentre era in prigionia, senza sapere cosa gli fosse successo e senza sapere che lui era al suo fianco per tutto questo tempo”.

David, il marito dell'americana Anna Knezevic scomparsa, è stato accusato di rapimento dopo la sua scomparsa in Spagna tre mesi fa

La Pubblica Accusa ha ricevuto una denuncia, tramite la Direzione Regionale della Gendarmeria Nazionale di El Jadida, contro una persona sconosciuto Qualcuno sostiene che Omar fosse in casa di qualcuno VicinoDentro l'ovile, disse A. Tribunale Ufficiale a Djelfa.

Rapporti locali non confermati affermano che la famiglia di Omar è stata allertata di dove si trovava dopo che il fratello del suo presunto rapitore aveva rivelato i dettagli del “rapimento” sui social media nel mezzo di una disputa sull'eredità.

Il funzionario giudiziario ha dichiarato: “A seguito di questo rapporto, il pubblico ministero del tribunale di Idrisiya nella provincia di Djelfa ha ordinato alla gendarmeria nazionale di avviare un’indagine approfondita e gli agenti si sono recati nella casa in questione”.

Ha aggiunto: “Il Pubblico Ministero ha ordinato alla vittima di ricevere cure mediche e psicologiche, e l'imputato sarà presentato al Pubblico Ministero immediatamente dopo la conclusione delle indagini”.

READ  Sei paesi del Golfo avvertono Netflix di contenuti che violano i "valori islamici" | Diritti LGBTQ+

I funzionari hanno promesso di perseguire “severamente” “l’autore di questo crimine atroce”.

I media algerini hanno riferito che la vittima non ha potuto chiedere aiuto a causa dell'incantesimo lanciato su di lui dal suo presunto rapitore.

Omar è stato scoperto dalle autorità in una proprietà non lontano dalla casa della sua famiglia
Omar sarebbe stato tenuto in un pozzo coperto sotto i pagliai di un allevamento di pecore
La folla si è radunata per accogliere Omar dopo che le autorità lo hanno scoperto domenica

I casi di rapimento più lunghi del mondo

La polizia ha registrato 7.420 rapimenti in Inghilterra e Galles nel 2022/23, in aumento rispetto all’anno precedente.

Ecco alcuni dei casi di rapimento più lunghi al mondo:

4 dicembre 1972: Steven Stiner, sette anni, è stato rapito mentre tornava a casa da scuola in California e cresciuto dal suo rapitore, Kenneth Parnell, per sette anni, fino a quando Parnell ha rapito un secondo figlio, Timmy White, nel 1980. I due ragazzi sono scappati primo marzo 1980.

1974Suzanne Marie Sifakis, cinque anni, della Carolina del Nord, è stata cresciuta dal suo rapitore. La verità sulle sue origini fu scoperta nel 1990 quando morì in un apparente incidente stradale.

13 febbraio 1976: Victoria Montenegro, figlia di disertori dell'Esercito Popolare Rivoluzionario, è stata rapita all'età di 13 giorni e cresciuta da un colonnello dell'esercito mentre i suoi genitori venivano uccisi. La sua vera identità è stata identificata nel 2000 dopo un test del DNA.

19 maggio 1977: Colleen Stan, 20 anni, è stata rapita in California mentre faceva l'autostop. È stata torturata e abusata sessualmente per sette anni finché la moglie del suo rapitore, Cameron Hooker, non l'ha aiutata a fuggire nel 1984.

READ  Trump si vantava di avere "intelligenza" sulla vita sessuale di Macron | Donald Trump

1978: Doina Pompea, 28 anni, è stata probabilmente rapita per sposare un disertore americano in Corea del Nord. Morì nel 1997 di cancro ai polmoni.

29 agosto 1984: Elisabeth Fritzl, 18 anni, è stata tenuta prigioniera per 24 anni nel seminterrato della sua casa di famiglia in Austria da suo padre Josef, che ha abusato sessualmente di lei. I maltrattamenti hanno provocato la nascita di sette figli e un aborto spontaneo. Joseph liberò Elizabeth e i suoi tre figli prigionieri nel 2008 quando uno dei bambini si ammalò gravemente.

Altri casi di bambini imprigionati dai loro parenti includono:

  • Alba Nydia Alvarez, Mariquita, Colombia, 25 anni, scoperta nel marzo 2009
  • Anna, Perryopolis, Pennsylvania, Stati Uniti, sei anni, scoperta il 6 febbraio 1938
  • Blanche Meunier, Poitiers, Francia, 25 anni
  • Famiglia eremita di Drenthe con sei figli, Roenervold, Paesi Bassi, di almeno nove anni, scoperta nell'ottobre 2019
  • Elizabeth Wesson, le sue sorelle, figli e nipoti, Fresno, California, Stati Uniti, 26 anni, scoperti nel 2004
  • Jenny, Arcadia, California, Stati Uniti, 13 anni, scoperta il 4 novembre 1970.
  • Jürgen Bartsch, Langenburg, Germania, sei anni
  • M e i suoi figli Mo, Victoria, Australia, 28 anni, scoperti nel febbraio 2007
  • Laura Mongelli, Torino, Italia, 25 anni
  • Caso Lucero, Argentina, 20 anni, scoperto nel maggio 2009
  • Lydia Guardo, Val-de-Marne, Francia, 28 anni
  • Rosalyn McGinnis, Missouri, Stati Uniti, 19 anni, è scappata nel 2016.
  • Caso di incesto a Sheffield, Regno Unito, 25 anni, scoperto nel novembre 2008
  • Case Shollenberger, Libano, Pennsylvania, Stati Uniti, 10 anni, scoperto a maggio 2020
  • Caso di abuso sessuale di un padre nel Galles del Sud, Galles del Sud, Regno Unito, 20 anni, scoperto nel 2019
  • Turpin Case, Perris, CA, USA, 29 anni, scoperto il 14 gennaio 2018
  • Sorelle Victoria, Katharina ed Elisabeth, Linz, Austria, sette anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *