Il leader dell’opposizione dello Sri Lanka abbandona la corsa presidenziale nel tentativo di contrastare Wickremesinghe | Sri Lanka

Il principale leader dell’opposizione dello Sri Lanka, Sajith Premadasa, si è ritirato dalla corsa presidenziale e ha offerto il suo sostegno a un candidato rivale, presentando una grande sfida alla candidatura del primo ministro Ranil Wickremesinghe per la posizione esecutiva.

In un annuncio martedì mattina, Premadasa ha dichiarato: “Per il bene superiore del mio Paese che amo e delle persone a cui tengo, ritiro la mia candidatura alla presidenza”.

Invece, Premadasa ha promesso il suo sostegno a Dallas Alhapyruma, un candidato di un gruppo scissionista del partito al potere nello Sri Lanka Bodogana Peramuna Party.

Si ritiene che la decisione di ritirarsi dalla corsa presidenziale sia guidata in parte dal difficile futuro politico che ogni presidente che ricopre la carica ora deve affrontare. Il nuovo governo, che si propone di essere un governo di unità interpartitica, durerà probabilmente solo da sei a otto mesi prima che il paese possa andare alle elezioni parlamentari. Le elezioni presidenziali non sono previste fino a novembre 2024.

Il sostegno di Premadasa porta con sé tutti i voti del partito di opposizione Samaji Jana Balujaya. Migliora significativamente le possibilità di Alahabiruma di sconfiggere Wickremesinghe, il primo ministro e presidente ad interim che si candiderà come candidato ufficiale dell’SLPP allo scrutinio segreto, che si terrà mercoledì in Parlamento.

Ora si svolgerà una votazione a tre tra Alahabruma, Wickremesinghe e il leader di sinistra Anura Dissanayake, i quali sono stati tutti formalmente nominati dai legislatori in una breve sessione parlamentare martedì mattina.

Sia Wickremesinghe che Alhapyruma sono considerati tra i controversi candidati alla presidenza dal pubblico, a causa della loro stretta associazione con l’ex presidente Gotabaya Rajapaksa, che è stato costretto a lasciare il Paese e a dimettersi la scorsa settimana dopo le proteste di massa.

È probabile che la gara sia calda. Wickremesinghe ha il sostegno della maggioranza del Partito popolare della Sierra Leone al governo, che ha il maggior numero di seggi in parlamento. Tuttavia, secondo coloro che sono vicini ad Alahapperuma che hanno parlato a The Guardian, il sostegno dell’SJB – e di altri partiti di opposizione che probabilmente seguirà – significa che ora credono di avere abbastanza voti per battere Wickremesinghe.

Quelli vicini ad Alhaberoma hanno detto che era stato raggiunto un accordo in base al quale Premadasa sarebbe stato il primo ministro e il parlamentare SJB Harcha da Silva, un economista, sarebbe stato il ministro delle finanze nel governo di unità, sotto la presidenza di Alabaroma. Tre giorni fa, Alahabrumah ha promesso di formare “un vero governo di consenso per la prima volta nella nostra storia” se vincerà il voto.

Alahapperuma, un ex giornalista, è stato ministro dell’informazione nel governo Rajapaksa per più di due anni e faceva parte del governo del Partito popolare della Sierra Leone responsabile di aver spinto il paese nella peggiore crisi economica dall’indipendenza.

Le proteste pubbliche contro Wickremesinghe sono state particolarmente rumorose. Primo ministro sei volte, ha assunto la carica di primo ministro ad interim a maggio ed è stato prontamente accusato di sostenere e proteggere la famiglia Rajapaksa e, dopo le dimissioni del presidente, ha assunto incarichi presidenziali senza alcuna legittimità. La sua casa privata è stata bruciata e la scorsa settimana i manifestanti hanno preso il controllo della casa e degli uffici del suo primo ministro, chiedendogli di dimettersi.

Wickremesinghe ha causato ulteriore indignazione usando i suoi poteri di presidente ad interim per dichiarare lo stato di emergenza domenica notte “nell’interesse della pubblica sicurezza”.

Nel frattempo, la situazione economica dello Sri Lanka continua a deteriorarsi, con la carenza di carburante e gas da cucina e probabilmente una maggiore carenza di cibo in futuro. Il nuovo presidente dovrà anche presidiare un governo solitamente composto da partiti politici di opposizione, e governerà in un momento di turbolenze politiche nel paese, con un movimento di protesta di massa – noto come aragalaya – che si mobiliterà nelle strade e chiamerà politicamente . responsabile.

Martedì, nella capitale commerciale Colombo, studenti e gruppi di protesta hanno organizzato proteste di massa per chiedere le dimissioni di Wickremesinghe.

READ  Guerra in Ucraina: l'Occidente deve prepararsi per le 'lunghe distanze' e gli alleati devono aumentare la spesa per la difesa, avverte Liz Truss | notizie di politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.