Il leader dell’estrema destra francese Marine Le Pen è stato costretto a difendere i legami di Putin | Marine Le Pen

La leader dell’estrema destra francese e candidata alla presidenza Marine Le Pen è stata costretta a difendere i suoi legami con lui Il presidente russo Vladimir Putin Dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

Le Pen, che i sondaggi suggeriscono che affronterà Emmanuel Macron nel secondo turno di votazioni ad aprile, è stata criticata dopo aver pubblicato il suo post elettorale che mostrava una sua foto con il leader russo.

Il National Rally, a cui appartiene, ha negato di aver ordinato agli uffici locali del partito di distruggere il documento dopo aver stampato e distribuito 1,2 milioni di copie il mese scorso.

Parte dell’opuscolo della campagna di otto pagine mette in evidenza la posizione internazionale di Le Pen, mostrando le sue foto con i leader mondiali, incluso Putin. ancora Disponibile sul sito web della campagna Le Pen.

Le Pen si è recata a Mosca dove ha incontrato il presidente russo in vista delle elezioni presidenziali del 2017. Nell’ottobre 2014, il partito di estrema destra, allora chiamato Fronte Nazionale, ha preso in prestito 9 milioni di euro da una banca russa per finanziare le sue elezioni campagne.

Le Pen è stata critica nei confronti dell’invasione russa dell’Ucraina e l’opuscolo non sembra aver danneggiato la sua popolarità. Uno degli ultimi sondaggi, di Ifop-Fiducial per Paris Match, rileva che ha guadagnato 1 punto percentuale, portandolo al 17%, il punteggio più alto in due settimane. È molto al di sotto di Macron con il 28%, ma davanti ai suoi rivali di destra Eric Zemmour e alla candidata dell’opposizione dominante della repubblica, Valerie Pecresse, con il 13%.

Liberation ha riferito che agli ufficiali del partito locale era stato ordinato di distruggere l’opuscolo, ma l’esercito nazionale ha negato di aver dato tale ordine. “Il documento è ancora diffuso dai nostri attivisti”, ha affermato David Rachlin, vicepresidente del Fronte patriottico ruandese.

READ  Afghanistan: l'Occidente potrebbe affrontare un altro 11 settembre e una crisi di massa di rifugiati se abbandona il paese, afferma il consigliere per la sicurezza del Pakistan | notizie dal mondo

Un funzionario del partito ha detto che il Fronte Nazionale non si sarebbe tirato indietro. Non negheremo la nostra posizione sulla politica internazionale. Nel 2017 abbiamo dovuto lavorare con la Russia per combattere lo Stato islamico… Non può esserci soluzione duratura a problemi importanti senza almeno la cooperazione del Consiglio di sicurezza”, ha detto il funzionario a BFMTV.

Ha aggiunto che al partito è stato chiesto se gli attivisti locali dovessero distruggere l’opuscolo dopo l’attacco della Russia UcrainaMa lui disse loro: “No”.

Tuttavia, Le Pen ha detto ai media francesi che la guerra “ha parzialmente cambiato” la sua visione del presidente russo. Sì, è un regime autoritario storicamente e culturalmente. Anche se lo stiamo giudicando dai nostri costumi occidentali, che non sono costumi russi”, ha detto a BFMTV.

Ha aggiunto che l’invasione dell’Ucraina è stata una “chiara violazione del diritto internazionale e assolutamente insostenibile”.

“Possiamo provare a spiegare cosa potrebbe spiegarlo, ma non possiamo in alcun modo scusare questo comportamento”, ha detto Le Pen, aggiungendo che era per Europa, non gli Stati Uniti, a gestire la situazione. “La Russia è una grande potenza, una grande potenza nucleare, ed è nel nostro continente, quindi dobbiamo trovare soluzioni per conviverci”, ha detto.

Riguardo all’incontro con il presidente russo nel 2017, ha risposto: “Vladimir Putin cinque anni fa non è esattamente oggi”, aggiungendo di aver “oltrepassato la linea rossa” attaccando l’Ucraina.

Zemmour che ha condannato l’invasione russa ma ha detto “Se Putin è colpevole, la colpa è anche dell’Occidente”. Francia Gli ucraini in fuga dal conflitto non dovrebbero essere accolti ma dovrebbero rimanere in Polonia, secondo un sondaggio Ifop-Fiducial, hanno perso 2,5 punti percentuali in due giorni.

READ  La figlia di Paul Walker, Meadow Walker, ha rivelato di aver abortito nel 2020

Jean-Yves Camus, analista politico e specialista dell’estrema destra, ha detto a Ouest France che la simpatia per la Russia è più dannosa per Zemmour perché il punto di vista di Le Pen su Putin era già noto ai suoi sostenitori.

Le Pen potrebbe sostenere che ha dovuto prendere un prestito di 9 milioni di euro da una banca russa perché nessuna banca francese le avrebbe prestato i soldi. ha detto Camù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.