Il fondatore di Telegram avverte: “Stai lontano da WhatsApp”

Il fondatore dell’app di messaggistica Telegram ha esortato le persone a utilizzare “qualsiasi app di messaggistica” tranne WhatsApp per evitare che i loro telefoni vengano hackerati.

Pavel Durov fu martirizzato Un problema di sicurezza rivelato da WhatsApp la scorsa settimana Ciò ha consentito a un hacker di dirottare il telefono di qualcuno inviando un video dannoso al suo numero.

“Gli hacker possono avere pieno (!) accesso a tutto ciò che è sui telefoni degli utenti di WhatsApp”, ha affermato su Telegram.

“Ogni anno veniamo a conoscenza di alcuni problemi in WhatsApp che mettono a rischio tutto ciò che è sui dispositivi degli utenti… Non importa se sei la persona più ricca della terra: se hai WhatsApp installato sul tuo telefono, tutti i tuoi dati sono accessibili da ogni app sul tuo dispositivo” .

Il miliardario russo della tecnologia, che vive in esilio autoimposto dalla sua terra natale, ha affermato che le falle di sicurezza sono “piantate nelle porte sul retro” per consentire a governi, forze dell’ordine e hacker di aggirare la crittografia e altre misure di sicurezza.

Il signor Durov ha precedentemente affermato che “WhatsApp non sarà mai sicuro“A meno che non vengano apportate modifiche sostanziali al suo funzionamento.

Telegram, noto per il suo approccio alla sua app incentrato sulla privacy, ha oltre 700 milioni di utenti attivi, con una crescita costante di quasi 2 milioni di utenti giornalieri.

Questa è ancora solo una frazione della base di utenti di WhatsApp, che comprende quasi 2 miliardi di utenti in tutto il mondo. È l’app di messaggistica più popolare al mondo prima della cinese WeChat e Facebook Messenger, che come WhatsApp è di proprietà di Meta.

READ  Genesis Mini 2 di Sega verrà lanciato ad ottobre con più potenza e più giochi

“Non sto spingendo le persone a passare a Telegram qui… Telegram non ha bisogno di un ulteriore aggiornamento”, ha scritto Durov.

“Puoi utilizzare qualsiasi app di messaggistica che desideri, ma stai lontano da WhatsApp: ormai è uno strumento di monitoraggio da 13 anni”.

indipendente Contatta WhatsApp per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.