Il Dipartimento della Salute di New York annuncia due morti per vaiolo delle scimmie, cambia il nome del virus in “MVP” – NBC New York

I funzionari sanitari di New York City ne hanno annunciati due vaiolo delle scimmieI decessi collegati di venerdì, i primi decessi legati al virus nei cinque distretti, anche se erano subito disponibili pochi dettagli sugli individui.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), gli Stati Uniti hanno segnalato quattro decessi correlati al vaiolo delle scimmie dall’inizio dell’epidemia nel 2022, sebbene i dati siano stati aggiornati l’ultima volta giovedì. La prima morte è stata segnalata in California a settembre.

I funzionari di New York City non hanno rilasciato immediatamente informazioni demografiche o di altro tipo sui residenti morti, incluso se avessero condizioni di base, e invece hanno offerto le condoglianze in una breve dichiarazione.

“Siamo profondamente rattristati dalla notizia della morte e i nostri cuori sono con i cari degli individui e della comunità. Verrà fatto ogni sforzo per prevenire ulteriori sofferenze a causa di questo virus attraverso il continuo impegno della comunità, la condivisione di informazioni e la vaccinazione”, si legge nella dichiarazione .

Al 17 ottobre, la città ha registrato almeno 3.695 casi noti del virus. Dal picco alla fine di luglio, l’epidemia di casi a New York City è diminuita drasticamente, fino a numeri giornalieri a una cifra entro l’inizio di questo mese.

Ad oggi sono state somministrate più di 143.000 prime e seconde dosi di vaccino contro il vaiolo delle scimmie.

Si consiglia vivamente ai newyorkesi che hanno ricevuto la prima dose di assumere la seconda dose 28 giorni dopo la prima dose. Gli appuntamenti sono disponibili senza prenotazione anticipata.

Per trovare la posizione del vaccino da te, vai a https://vaccinefinder.nyc.gov/.

Inoltre, la città ha annunciato che si riferirebbe al vaiolo delle scimmie come MPV perché “il nome precedente è una designazione imprecisa e uno stigma per un virus che colpisce principalmente una comunità che ha già sofferto di una lunga storia di fanatismo”.

READ  La stazione spaziale potrebbe ospitare una raffica di programmi TV e film

per maggiori informazioni, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.