Il difensore della Juventus e del Brasile punta al passaggio alla Premier League

I progressi di Bremer sono stati rapidi fin dai primi giorni a Torino. Dopo aver fatto il suo ingresso in squadra, è stato nel radar delle squadre di Premier League prima di passare alla Juventus la scorsa stagione. Sono tornati a lottare per il titolo di Serie A in questa stagione, mentre Mazzarri è stato nominato campione del Napoli.

I club della Premier League hanno continuato a monitorare Bremer, a causa della sua idoneità al calcio inglese. Alla Juve si parla di prolungamento del contratto, visto quanto è importante per loro, quindi evidentemente non cercano una sua partenza. Ma un giorno, in futuro, Bremer aspirerà a giocare nel torneo in cui Kompany e David Luiz hanno vinto i titoli.

“Ho due modelli in Inghilterra che giocano come difensore centrale. Ho visto David Luiz al Chelsea, vincitore della Premier League e vincitore della Champions League. Ma anche Vincent Kompany in tutti gli anni in cui ha giocato al Manchester City”, ha detto Bremer.

“Adoro La Liga e la Premier League inglese, ma la Premier League inglese è un torneo molto emozionante e guardo molte partite ed è molto divertente. Un giorno mi piacerebbe giocare nella Premier League inglese, ma per ora Mi concentro sulla Juventus e vinco titoli con loro, siamo una delle migliori squadre al mondo.

Lo stile di difesa europeo di Bremer è stato sviluppato giocando per le strade di Itapitanga, nella regione brasiliana di Bahia, anche se era a ore di distanza da Salvador e non ha giocato per nessun club fino a quando non si è trasferito a San Paolo all’età di 14 anni.

Senza una formazione formale, ha imparato da suo padre, che giocava per la squadra di calcio amatoriale brasiliana e aveva ambizioni per suo figlio. Ha dato ai suoi figli i nomi di persone importanti. Il fratello maggiore di Bremer si chiama Kennedy, in onore di John F. Bremer che prende il nome da Andreas Brehme, il marcatore vincitore della finale della Coppa del Mondo del 1990.

READ  Novak Djokovic torna con la vittoria agli Open d'Italia nonostante si sentisse sotto il tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *