Il capo di Xbox definisce StarCraft “essenziale” e dice di essere “entusiasta di sedere con i team”

Il capo di Xbox Phil Spencer afferma che “cosa potrebbe accadere” con i vecchi franchise di Activision Blizzard come StarCraft è “molto eccitante”.

Alla domanda su cosa potrebbe esserci all’orizzonte se l’acquisizione di Microsoft dovesse andare avanti, Spencer ha aggiunto di essere “entusiasta di sedersi con i team di Activision, Blizzard e King per parlare del catalogo arretrato e delle opportunità che potremmo avere”.

Eurogamer Newscast: L’acquisto di Activision Blizzard da 68 miliardi di dollari di Microsoft sarà bloccato?

“La prima cosa che vorrei dire è che non mi è permesso prendere alcuna decisione su ciò che accade a Blizzard, Activision o King”, ha detto Spencer. cablato (Attraverso NME). “Quindi tutto questo è solo una specie di parlare e pensare a quale sia l’opportunità.

“Non solo StarCraft, ma WarCraft, se pensi all’eredità dei giochi RTS di cui stiamo parlando qui, in particolare da Blizzard.”

Sebbene fosse molto attento a non impegnarsi in nulla o a rinunciare troppo, Spencer ha detto che mentre “non aveva piani concreti oggi” e “non può davvero entrare e lavorare con i team”, ha riconosciuto che “StarCraft era un momento decisivo nel gioco.” “Dal punto di vista degli eSport, dal punto di vista RTS dal punto di vista della console e dal punto di vista della narrazione RTS solo nel genere.”

“Sono entusiasta di sedermi con i team di Activision, Blizzard e King per parlare del catalogo arretrato e delle opportunità che potremmo avere”, ha aggiunto. “Quindi eviterò la domanda oltre a dire che non è qualcosa su cui posso lavorare attivamente al momento. Ma pensare di poter pensare a cosa potrebbe succedere con quei vantaggi è molto eccitante per me, come qualcuno che ha speso molto di ore a giocare a quei giochi”.

READ  PSA: Nintendo afferma che Switch Sports non funzionerà su Switch Lite

StarCraft 2 smetterà di ricevere nuovi contenuti alla fine del 2020a poco più di 10 anni dall’uscita del gioco originale.

La realizzazione del capo di Xbox Phil Spencer Microsoft è ancora il più chiaro sul futuro di Call of Duty su piattaforme PlayStation. All’inizio di questa settimana, Spencer ha promesso di continuare a rilasciare i giochi Call of Duty sulle console Sony “finché ci sarà una PlayStation da spedire”.

Il futuro di Call of Duty su PlayStation è diventato un argomento controverso per le autorità di regolamentazione come la UK Competition and Markets Authority (CMA), che sta attualmente esaminando l’acquisizione da parte di Microsoft, pianificata per 68 milioni di dollari, dell’editore di COD Activision Blizzard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.