Il campione del mondo di tiro a segno junior si uccide in uno strano incidente mentre raccoglie cartucce

Il campione del mondo di tiro Christian Gilly è morto all’età di 18 anni dopo essersi sparato accidentalmente durante una battuta di caccia.

Il campione italiano di skeet è morto nella notte dopo essere stato portato in ospedale in Toscana.

2

Il campione del mondo di skeet Christian Gilley è morto all’età di 18 anni dopo un bizzarro incidente di caccia.Credito: https://www.instagram.com/cristianghilli/?
Christian Gilli si è sparato allo stomaco mentre si chinava per raccogliere le cartucce

2

Christian Gilli si è sparato allo stomaco mentre si chinava per raccogliere le cartucceCredito: https://www.instagram.com/cristianghilli/?

Gili stava cacciando con i suoi amici nei boschi a Montecatini Val di Cecina, in provincia di Pisa, Italia.

Tuttavia, dopo essersi piegato per raccogliere nuove cartucce, ha accidentalmente sparato un colpo allo stomaco.

Gli amici hanno chiamato i servizi di emergenza e due ambulanze hanno corso attraverso i boschi.

È stato portato in ospedale e i medici hanno operato immediatamente.

Ma Gilly ha ceduto alle ferite riportate dopo essere stata incapace di fermare l’emorragia interna.

Il campione del mondo juniores di tiro al piattello è morto giovedì intorno alle 22:00.

Il presidente della Federazione Italiana Tiro a segno, Luciano Rossi, ha rilasciato una dichiarazione dopo aver appreso la notizia.

Secondo i media locali, Rossi ha dichiarato: “Lo scorso ottobre il giovane giocatore di skeet è stato incoronato campione del mondo a squadre e nel misto, accompagnato dalla medaglia d’oro al terzo posto individuale ai Mondiali di Lima in Perù.

Nel maggio 2021 ha vinto la medaglia d’oro nelle competizioni individuali, a squadre ea squadre miste ai Campionati Europei di Osijek, in Croazia.

“Con rispetto, silenzio e cordoglio di fronte a una tragedia che fa arrabbiare tutti.

READ  Simeon Nwankwo: un nigeriano esposto ad abusi razzisti sui social media

“Che la terra sia la tua luce, Cristiano.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.