Il boss del Leeds United svela cosa è stato chiesto a Willy Junonto di tornare dopo la squalifica dell’Italia

Scadenza Il Leeds Willy Goonto è stato convocato nella rosa dell’Italia la scorsa settimana perché sembra destinato a migliorare le sue quattro partite finora durante le partite della UEFA Nations League degli Azzurri contro Inghilterra e Ungheria.

Junonto si unirà al gruppo italiano Roberto Mancini presso la base di allenamento della squadra a Coverciano dopo aver presentato il girone del Leeds Under 21 venerdì scorso a Elland Road.

Dopo il turno di Gonto nella vittoria per 6-2 sul Southampton, l’allenatore dell’Under 21 Michael Scobala ha discusso della convocazione del 18enne.

Willy Gnounto ha fatto il suo debutto nel Leeds Under 21 lo scorso fine settimana (Immagine: Steve Riding)

“Che esperienza di apprendimento straordinaria per lui, e per riportare quelle esperienze, condividerle con il gruppo, condividerle con i giocatori, sai, vuoi che i tuoi giocatori giochino a tutti i livelli possibili.

“Lo aiuterà solo a diventare un giocatore in Premier League ed è quello che vogliamo che sia”, ha aggiunto Scobala.

L’allenatore ha anche ammesso che una decisione sulla sua classificazione come giocatore del Leeds sarebbe stata presa a tempo debito da Jesse Marsh, presente venerdì scorso.

Nonostante sia un internazionale a pieno titolo, potrebbe non essere visto come un giocatore della prima squadra dello United finché non convince Marsh e il suo staff tecnico di essere pronto per la Premier League.

Prima della scadenza del termine di trasferimento, l’intenzione era quella di ingaggiare Gonto a gennaio, permettendogli di acquisire un’esperienza più significativa con l’ex club dell’FC Zurigo, con il quale ha vinto la scorsa stagione il titolo della Super League svizzera.

Il suo arrivo veloce significa che avrà bisogno di minuti per continuare il suo sviluppo, che sia con la nazionale italiana, la squadra maggiore del Leeds o l’Under 21.

L’esperienza maturata nell’essere stato selezionato nel girone azzurro maggiore gli gioverebbe però ed è un’opportunità che pochi altri del Leeds hanno avuto.

I compagni di squadra internazionali Brenden Aaronson, Rasmus Christensen, Tyler Adams, Matthews Klitsch, Diego Llorente e Luis Sinistera rappresenteranno le migliori squadre dei loro paesi questo mese, ma Gunonto è il più giovane, un po’, a soli 18 anni.

READ  Leeds e Liverpool potrebbero mancare. Si dice che i giganti italiani abbiano offerto 20 milioni di sterline per l'obiettivo di Bielsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.