I battaglioni dell’esercito di Putin “hanno mobilitato non più di 30 soldati” nel Donbas

S

LONDRA (Reuters) – I capi della difesa britannici hanno dichiarato giovedì che l’arte dell’esercito di Vladimir Putin nell’Ucraina orientale era così “gravemente a corto di personale” che un battaglione da combattimento di solito fino a 800 soldati “è riuscito a mobilitare almeno 30 soldati”.

Hanno sottolineato che aspri combattimenti, che si ritiene abbiano inflitto pesanti perdite da entrambe le parti, ora vedono battaglie nelle città tra “piccoli gruppi di forze che di solito operano a piedi”.

Si ritiene che le forze russe abbiano preso il controllo della maggior parte della città industriale di Severodonetsk, nella provincia orientale di Luhansk, che è stata in gran parte distrutta da pesanti bombardamenti di artiglieria.

Si ritiene che molte forze ucraine si siano ritirate dalla città e si ritiene che alcuni soldati e centinaia di civili si trovino ancora in una rete di tunnel presso l’impianto chimico di Azote.

Nel suo ultimo aggiornamento dell’intelligence, il ministero della Difesa di Londra ha dichiarato: “Ora è molto probabile che tutti i principali ponti sul Siversky Donet, che collegano la città contesa di Severodonetsk e il territorio controllato dall’Ucraina, vengano distrutti.

L’Ucraina potrebbe essere stata in grado di ritirare una grande percentuale delle sue forze di combattimento, che originariamente avevano controllato la città. La situazione rimane estremamente difficile per le forze ucraine ei civili rimasti a est del fiume.

“Con i ponti potenzialmente altamente danneggiati, la Russia ora dovrà probabilmente condurre un attraversamento di un fiume contestato o avanzare sui suoi lati attualmente in stallo per trasformare un vantaggio tattico in un vantaggio operativo”.

Su come il conflitto si sta sviluppando su scala più ampia nella regione orientale dell’Ucraina, i capi della difesa britannici hanno aggiunto: “È probabile che la forza di combattimento russa nel Donbass operi in pool sempre più ad hoc che sono gravemente a corto di personale.

READ  Viktor Bryukhanov, capo della centrale di Chernobyl che fu mandato in un campo di lavoro per il suo ruolo nell'incidente nucleare del 1986 - necrologio

“Come sostengono le autorità ucraine, alcuni gruppi del battaglione tattico russo – che di solito sono composti da circa 600-800 uomini – sono stati in grado di mobilitare almeno 30 soldati.

“Per entrambe le parti che combattono nelle città contese, è probabile che il combattimento in prima linea si trasformi sempre più in piccoli gruppi di forze che normalmente operano a piedi.

“Alcuni dei punti di forza della Russia, come il suo vantaggio nel numero di carri armati, stanno diventando meno importanti in questo ambiente. È probabile che ciò contribuisca al continuo lento ritmo di progresso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.