Helmut Marko commenta con fiduciosa anticipazione la controversia chiave sulla Ferrari | F1 | gli sport

Helmut Marko ha affermato che la Ferrari probabilmente consegnerà il ruolo chiave della sua squadra a qualcuno già all’ovile in una previsione fiduciosa sul futuro della Scuderia. Il capo della Red Bull ha suggerito che il lavoro sarebbe passato a “uno dei loro ragazzi” anche se è probabile che altri capi squadra siano in corsa.

Arriva dopo che Mattia Binotto si è dimesso la scorsa settimana perché la spinta al campionato della Ferrari si è conclusa con un piagnucolio. Secondo i media italiani, Frederic Vasseur, Presidente dell’Alfa Romeo, è uno dei candidati per questa posizione.

Anche Andreas Seidl della McLaren e Christian Horner della Red Bull sono stati collegati al ruolo nell’ultima settimana. Marco ha dichiarato a Sport1: “Posso immaginare che la Ferrari affiderà l’incarico a uno dei loro ragazzi”.

Potrebbe essere una spinta per il vice caposquadra Laurent Mikis, che è tra una folla di contendenti per il ruolo.

Per saperne di più: Christian Horner emette una risposta potente ai collegamenti con la Ferrari

Potrebbe anche aiutare il direttore esecutivo delle corse della Ferrari Jonathan Giacobazzi, che si ritiene sia vicino a John Elkann della Ferrari. Il mese scorso, il Corriere della Sera ha riferito che Vasseur avrebbe dovuto assumere il ruolo.

Hanno suggerito che Vasseur potrebbe essere al potere a gennaio e avere legami con individui chiave. Fasir è noto per essere in buoni rapporti con Carlos Tavares, amministratore delegato del gruppo Stellantis di cui Elkann è azionista.

In precedenza ha anche lavorato con Charles Leclerc, che ha vinto il campionato GP3 con il team francese nel 2016. La coppia ha anche lavorato a stretto contatto nella stagione di debutto di Leclerc in F1 nel 2018. Alla domanda su un possibile passaggio al Cavallino Rampante, Vasseur non è riuscito a governarlo fuori.

READ  Giro Ditalia: Egan Bernal ha vinto con il britannico Simon Yates al terzo posto

non perdere
Charles Leclerc alza il coperchio sulle “riunioni interne” dopo il licenziamento di Binotto [INSIGHT]
Il potenziale nuovo capo della Ferrari suggerisce che potrebbe violare il tetto dei costi [ANALYSIS]
Il capo della Formula 1 Domenicali emette una sentenza sul licenziamento della Ferrari Binotto [COMMENT]

“Non ho intenzione di dire nulla al riguardo”, ha detto il 54enne, “lo scoprirai abbastanza presto”. Auto Motor und Sport ha precedentemente suggerito che i favoriti della Ferrari sono Seidl e Horner.

Il capo della Red Bull ha risposto alla notizia ieri sera, sembrando prendere le distanze dalle voci. Ha detto a Sky Sports Formula 1: “Il mio impegno è con il team Red Bull. Sono stato lì dall’inizio ed è chiaro che abbiamo un legame stretto”.

Ross Brawn è stato anche collegato al ritorno in Scuderia, dove ha vinto cinque titoli consecutivi con Michael Schumacher. Tuttavia, l’amministratore delegato della F1 ha ammesso che per il momento non assumerà nuovi ruoli.

Ha spiegato: “Ora guarderò la Formula 1 dal mio divano, esultando e imprecando come un fan di F1, e sono lieto che lo sport sia in un posto fantastico e abbia un grande futuro. Brindiamo alle grandi corse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.