Guerra in Ucraina: la vita sembra normale a Mosca… ma c’è un sottofondo sinistro mentre la lotta di Putin continua | notizie dal mondo

Mosca può essere meravigliosa in autunno e i suoi giardini sono un tripudio di colori stagionali sotto un cielo blu intenso. Un’ultima grande esplosione prima della fine dell’inverno, ma dietro a tutto c’è una paura e una tensione crescenti.

A parte i cartelloni pubblicitari che celebravano gli eroi della “operazione militare speciale” russa, non sapresti mai che questa era la capitale di un paese in guerra.

E la vita va avanti. Ma sotto le spoglie della normalità c’è una corrente sotterranea sempre più sinistra. Ci sono molte meno persone all’esterno, specialmente uomini in età da combattimento. Centinaia di migliaia di russi sono fuggiti dal paese.

Le ultime notizie dall’Ucraina: le forze di Putin “si preparano a far saltare in aria una grande diga e ad affogarne migliaia”

immagine:
Questo cartello a Mosca recita “Gloria agli eroi della Russia”

Molti rimasti indietro sono riluttanti a lasciare le loro case, temendo di essere catturati dalla miriade di telecamere di Mosca che utilizzano la tecnologia di riconoscimento facciale. Mobilitazione di Vladimir Putin Gli uomini furono trascinati su sedie a rotelle, gli anziani e persino i morti ricevettero documenti di convocazione. Nessuno è al sicuro.

I moscoviti hanno paura di bussare alla porta per portare il padre, il figlio o il marito nei campi di addestramento per una guerra che non capiscono e per cui hanno ancora una spiegazione convincente.

Sanno che le cose non stanno andando bene. Altrimenti perché il loro capo avrebbe bisogno di centinaia di migliaia di soldati in più?

metterlo in Ha venduto la propria operazione militare come qualcosa di lontano e lontano, combattuto da soldati professionisti e appaltatori. Sono abbastanza illusi da continuare a pensare che abbia avuto un’altra scossa questa settimana.

READ  Il controllo russo su Kherson si indebolisce quando cede la riva occidentale del Dnipro

Putin ha fatto qualcosa che nessun altro presidente russo ha fatto da allora seconda guerra mondiale dichiarare la legge marziale. Lo ha fatto nella terra che ha rubato all’Ucraina, ma ha anche permesso a una sorta di “legge marziale leggera” di insinuarsi nel resto della Russia.

Ora ha conferito ai governi locali russi il potere di controllare i movimenti, l’assemblea, le comunicazioni e i trasporti e persino il potere di reinsediare le persone. Le leggi progettate per essere utilizzate solo in guerra sono state rispolverate per dare al governo un maggiore controllo se ne avesse bisogno.

Il presidente russo Vladimir Putin presiede una riunione del Consiglio di sicurezza in videoconferenza presso la residenza di Novo Ogaryovo fuori Mosca, Russia, mercoledì 19 ottobre 2022.
immagine:
Vladimir Putin presiede la riunione del Consiglio di sicurezza il 19 ottobre Pic: AP

I russi sono stanchi degli stranieri che chiedono perché sopportano tutto questo. Le proteste sono state brutalmente represse. La polizia ora impedisce regolarmente alle persone per strada di controllare i loro telefoni per contenuti sediziosi. La Russia sta importando dalla Cina tecnologia di sorveglianza che in un futuro non troppo lontano potrebbe far trascurare l’opposizione, per non parlare di una rivoluzione o di un cambio di regime.

I moscoviti sanno che può peggiorare. Soffocare il governo sulla società e anche l’impatto economico di questa guerra. I russi hanno resistito alle sanzioni meglio di quanto sperassero i politici occidentali, ma ora stanno soffrendo. I prezzi stanno aumentando e molte merci scarseggiano. Lo spettro dell’inflazione e del razionamento incombeva.

Leggi di più:
Testimone oculare: i soldati non smettono di combattere la Russia da sotto gli alberi
La richiesta di Putin per una legge normativa lo aiuta a sembrare forte a casa, ma la rappresentanza sta crollando – Analisi

Le persone anziane ricordano gli anni Settanta e temono il ritorno di quei giorni. Ma nell’era sovietica c’era almeno un’ideologia in cui molti credevano. Questa volta c’è uno zar con le sue orribili fantasie sulla Grande Russia e le ambizioni e l’avidità di vecchi corrotti che lo circondano.

READ  La guerra russo-ucraina: cosa sappiamo il giorno 79 dell'invasione | notizie dal mondo

Nessuna fine in vista, perché non è più chiaro quale sia l’obiettivo. Gli obiettivi di guerra originari della Russia fallirono. Putin li ha sostituiti con qualche altro obiettivo che avrebbe potuto accettare? O continuerà indefinitamente mentre la Russia sprofonda in un perenne inverno di repressione e declino economico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.