GOG ha ufficialmente terminato Steam-import Connect dopo anni di inattività

Il servizio Connect di GOG, che consente agli utenti di ottenere una copia gratuita di un gioco che già possiedono su Steam da aggiungere alla propria libreria GOG, non è più ufficiale.

Lanciato nel 2016GOG Connect era una proposta chiara sulla carta, consentendo agli utenti di collegare i propri account GOG e Steam e quindi ottenere un duplicato privo di DRM di un gioco che avevano già acquistato sulla piattaforma di Valve su GOG.

In pratica, era tutto un po’ limitante, poiché GOG offre solo una selezione molto limitata di giochi idonei e anche quei giochi possono essere aggiunti alla libreria GOG di un utente solo entro un periodo di tempo molto stretto per motivi contrattuali. Forse non sorprende che il supporto per il servizio sia lentamente diminuito e GOG Connect sia rimasto inattivo (se non ufficialmente morto) per anni.

Newsletter Eurogamer: cosa aspettarsi nel 2023!

Suggerimenti che GOG potrebbe aver finalmente staccato la spina da Connect sono emersi la scorsa settimana quando Poster su subreddit GOG Ho notato che la pagina Connect del rivenditore era silenziosamente scomparsa dal suo sito, con l’URL precedente che reindirizzava alla sua home page.

Ora però, a Dichiarazione a PC Gamer, ha reso GOG responsabile della scomparsa di Connect, affermando che il servizio “non era più supportato”. Per quanto riguarda la causa, non è una sorpresa. “Per molto tempo non è successo niente lì, quindi abbiamo deciso di chiuderlo”, ha detto.

Sebbene GOG Connect non esista più, Il client Galaxy di GOG – che adotta un approccio diverso alla standardizzazione delle biblioteche tra diversi servizi – lo è Vivo e vegeto. Ciò consente agli utenti di collegare diversi account storefront in modo che tutti i giochi di proprietà siano visualizzabili e riproducibili in un unico posto.

READ  Nuovi giochi Xbox: dal 31 ottobre al 6 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.